Mer. 19 Giu. 2024
HomePoliticaCaponi all'attaco: "Bocciate misure per famiglie e disoccupati"

Caponi all’attaco: “Bocciate misure per famiglie e disoccupati”

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – “Ieri sera, nel corso del consiglio comunale, che ha approvato la manovra finanziaria relativa alla Tasi, la maggioranza ha dato prova di vivere la stagione politica sestese trincerandosi dietro ingiustificati timori, paure di confrontarsi con la città, mostrando in tutta la sua crudezza la parte più brutta della vecchia politica: il pregiudizio nei confronti di chi non sta dalla propria parte rifiutando, a priori, qualsiasi proposta destinata a favorire i cittadini della propria città”. Con queste parole comincia il comunicato stampa della lista civica Sesto Nel Cuore redatto in seguito al lungo consiglio comunale che si è svolto ieri sera a Sesto San Giovanni.

Caponi attacca il sindaco, la giunta e la maggioranza: “Gli emendamenti da noi presentati miravano a introdurre detrazioni a favore delle famiglie con figli studenti a carico fino al raggiungimento del ventiseiesimo anno di età nonché a favore dei disoccupati, togliendo i limiti di tempo dalla perdita del posto di lavoro”, dicono in coro i consiglieri Gianpaolo Caponi, Angela Tittaferrante e Pierantonio Pavan.

Che fanno un esempio: “Abbiamo presentato un preciso emendamento, diretto ad agevolare le fasce basse e medio-basse, proponendo un innalzamento della detrazione da 78 euro a 124 euro per i proprietari di immobili con rendite catastali sino a 800 euro. La maggioranza, che si definisce di sinistra, a questo punto in modo del tutto ipocrita ed irresponsabile, ha votato contro”.

Gli emendamenti sono visibili sul nostro sito www.sestonelcuore.it

 

ARTICOLI CORRELATI