Sab. 13 Lug. 2024
HomeBreaking NewsCinisello Balsamo, passerella di viale Fulvio Testi: oggi è realtà

Cinisello Balsamo, passerella di viale Fulvio Testi: oggi è realtà

Quasi dieci ore di lavoro per il completamento della posa. La nuova passerella ciclopedonale a scavalco di viale Fulvio Testi da viale Romagna a Cinisello Balsamo arriva su viale Casiraghi nel limitrofo comune di Sesto San Giovanni.

Quasi dieci ore di lavoro, dalle 20 di ieri sera, giovedì 13 giugno, fino a questa mattina poco prima delle 6, esattamente alle 5:38. Tanto ci è voluto per posare nella scorsa notte la nuova passerella ciclopedonale a scavalco di viale Fulvio Testi che da viale Romagna a Cinisello Balsamo arriva su viale Casiraghi nel limitrofo comune di Sesto San Giovanni.

Un’operazione complessa per issare la campata, un unico pezzo lungo 63 metri e largo 4 metri, con un peso di 82 tonnellate. Le maestranze sono state occupate nelle operazioni di posa per quasi dieci ore, con il traffico dirottato altrove e chiuso, in quel tratto, da ieri sera alle 20 fino a questa mattina alle 6 quando la circolazione è ripresa regolarmente.

In cantiere a seguire i lavori da vicino anche diversi esponenti dell’Amministrazione, primo fra tutti il sindaco Giacomo Ghilardi, con lui c’erano anche il vicesindaco Giuseppe Berlino e l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Scaffidi: “Ci tenevo a essere presente questa notte per vivere a pieno questo momento particolarmente significativo e spettacolare nello stesso tempo – ha commentato -. Ci troviamo di fronte ad un’opera imponente dal valore strategico che permette di mettere in sicurezza l’attraversamento di un viale che rappresenta una barriera fisica per due quartieri cittadini e quindi di creare connessioni. Ringrazio tutto il personale presente nel cantiere: ingegneri, geometri, maestranze delle diverse imprese, oltre che Anas per il lavoro non facile di questi mesi”.

L’opera è stata finanziata dal Ministero delle Infrastrutture attraverso il Bando Periferie disposto dall’allora governo Renzi finalizzato a sostenere progetti di riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei Comuni capoluogo di provincia. Un’opportunità che i comuni nordmilanesi di Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni, guidati dalle giunte di centrosinistra di Siria Trezzi e Monica Chittò, non si erano lasciati sfuggire ed avevano colto insieme alla Città Metropolitana di Milano per avviare importanti progetti di riqualificazione urbana nei rispettivi comuni.

“È un’opera di cui vado molto orgoglioso – dichiara sui social Andrea Catania, del Pd   – e sono voluto passare oggi a rivedere il cantiere: era infatti il 2016 quando l’ultima giunta di centrosinistra ottenne il finanziamento partecipando al bando periferie del governo Renzi. Senza queste risorse quest’opera sarebbe ancora sulla carta.
” Meno orgoglioso – prosegue Catania – mi rende il fatto che ci siano voluti ben otto anni per gestire la semplice esecuzione e assegnazione di lavori non certo particolarmente complessi, tempi biblici di cui abbiamo più volte chiesto conto alla Giunta Ghilardi in questi due mandati insieme al Partito Democratico Cinisello Balsamo, Cinisello Balsamo Civica e alle altre forze di centrosinistra, ricevendo risposte inconcludenti”.

“Quello che conta però oggi – conclude Catania –  è che ci siamo quasi e una delle barriere che isolano il quartiere verrà rimossa! Continueremo con il medesimo impegno a chiedere maggiore attenzione per la Crocetta e ad evitare che altri interventi subiscano il medesimo ritardo o peggio siano realizzati senza trasparenza e senza coinvolgere i cittadini (come avvenuto con Entangled)!”

ARTICOLI CORRELATI