Mar. 05 Mar. 2024
HomeBreaking NewsMobilità sostenibile, Autoguidovie ricerca operatori di sharing mobility

Mobilità sostenibile, Autoguidovie ricerca operatori di sharing mobility

L'azienda aderisce all'iniziativa di Regione Lombardia che in via sperimentale emette a proprio carico dei voucher per l’utilizzo di servizi di sharing mobility a favore degli utenti titolari di abbonamento annuale al trasporto pubblico locale

Autoguidovie abbraccia l’iniziativa di Regione Lombardia (DGR 609), che in via sperimentale emette a proprio carico dei voucher per l’utilizzo di servizi di sharing mobility a favore degli utenti titolari di abbonamento annuale al trasporto pubblico locale. La società, la prima aderente “tra le grandi” del settore al progetto dell’ente regionale, ha infatti pubblicato un avviso pubblico con una manifestazione di interesse finalizzata ad avviare rapporti di collaborazione commerciale con operatori di sharing mobility.
Regione Lombardia ha messo a disposizione complessivamente 7,9 milioni di euro, stanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per incentivare l’utilizzo della sharing mobility. Il sistema prescelto per l’erogazione di tali fondi prevede l’impiego di voucher, la cui emissione e gestione ricade in capo alla collaborazione che verrà stretta tra le imprese di sharing mobility e quelle di trasporto pubblico locale. Dato che a queste ultime, ovvero le imprese di trasporto pubblico, è demandato il compito di sollecitare il mercato degli operatori di sharing mobility con l’obiettivo di stringere partnership, Autoguidovie si è messa in moto con un avviso pubblico per la selezione di partner, attivi nelle province di Milano, Pavia e Cremona, con cui dar vita a nuove forme di spostamento smart e a basso impatto ambientale. L’obiettivo alla base è quello di cambiare le abitudini di viaggio di coloro che oggi ancora scelgono il mezzo privato rispetto ai servizi di sharing mobility, indubbiamente più sostenibili per l’ambiente e la vivibilità dei territori.
«Autoguidovie, come sempre, dimostra grande interesse nei confronti della mobilità sostenibile e delle iniziative che ne favoriscono la promozione e l’affermazione – spiega Stefano Rossi, amministratore delegato Autoguidovie -. Accogliamo con entusiasmo la proposta di Regione Lombardia che ci permetterà di accelerare la costruzione di un sistema di sharing mobility a 360°. Insieme ai nuovi partner, con i quali condivideremo know-how e innovazioni tecnologiche, lavoreremo nella diffusione di una cultura di mobilità sostenibile e nella costruzione di nuovi modelli di viaggio, alternativi all’utilizzo dell’automobile privata. Il fine ultimo? Preservare i territori e le comunità che vi abitano, promuovendo una mobilità sempre più sostenibile e accessibile. Più siamo, più possiamo contribuire alla salvaguardia del pianeta».
La sottoscrizione della convenzione tra Autoguidovie e gli altri operatori economici dovrà avvenire entro il 12 dicembre 2023. Per maggiori informazioni, visionare il post su Linkedin

 

 

ARTICOLI CORRELATI