Lun. 17 Giu. 2024
HomeambienteCinisello Balsamo, le aree cinisellesi del Parco GruBrìa entrano nel Parco Nord...

Cinisello Balsamo, le aree cinisellesi del Parco GruBrìa entrano nel Parco Nord Milano

La delibera approvata all'unanimità dal Consiglio comunale nel corso dell'ultima seduta. L'obiettivo è garantire una maggiore tutela ambientale delle aree interessate.

Ora c’è l’ufficialità: le aree cinisellesi del Parco GruBrìa entreranno a far parte Parco Nord Milano. Lo ha stabilito il Consiglio comunale cinisellese che nel corso della seduta di lunedì 13 maggio ha approvato all’unanimità la delibera proposta dalla maggioranza di annessione dei due polmoni verdi. Circa 150 ettari di territorio a nord di Cinisello Balsamo, facenti parte del Parco Locale di Interesse Sovracomunale (PLIS), saranno incluse nel Parco Regionale per garantirne una maggiore tutela ambientale.

Un atto dal valore storico e di importanza strategica per Cinisello Balsamo, cui si è arrivati anche grazie al lavoro di rete promosso dal Comitato per il Grande Parco – costituito da Legambiente Cinisello Balsamo, le ACLI cittadine, l’Associazione Camminando per la Via Francigena, il CAI sez. di Cinisello Balsamo, FIAB Cinisello Balsamo e Slow Food Nord Milano – che ha coinvolto ben 53 realtà del Terzo Settore cinisellese nella firma dell’appello consegnato nel dicembre 2023 al Sindaco per il trasferimento delle aree. Ma anche di indirizzo per l’Amministrazione comunale che raggiunge un ulteriore obiettivo di pianificazione del territorio e detta nuove regole sull’urbanistica. Le aree del parco Grubrìa vengono vincolate con leggi e norme molto più stringenti rispetto a quelle stabilite nelle legislature passate.

L’annessione al Parco Nord Milano delle aree ricadenti sul territorio cinisellese del Grubrìa garantirà dunque a questa porzione di parco la sua salvaguardia a patrimonio naturale per le generazioni future. La perimetrazione delle aree ha tenuto conto dei vincoli urbanistici e della specificità del luogo che vede la presenza del Cimitero e del Centro Sportivo Scirea per consentire uno sviluppo più coerente di queste due aree comunali nell’ambito della revisione del Pgt e del Piano cimiteriale. Non solo saranno tutelate le attività delle associazioni no profit che operano nelle aree, ma anche potranno nascere ulteriori occasioni di collaborazione per le tutela del patrimonio naturale.

Dopo l’approvazione del Consiglio comunale, il percorso proseguirà le sue tappe presso gli altri Enti coinvolti con atti e conferenze di servizio operative volte a chiudere l’iter in pochi mesi.

ARTICOLI CORRELATI