Lun. 20 Mag. 2024
HomeCultura e SpettacoloI cento anni di Giovanni Testori

I cento anni di Giovanni Testori

Al via le celebrazioni dello scrittore tra mostre, teatro e letture

Il 12 maggio di 100 anni fa nasceva Giovanni Testori, intellettuale fuori dagli schemi, irruente, appassionato; protagonista della scena culturale e sociale con la sua vastissima e appassionata attività. Lo scrittorie lombardo ha toccato diversi ambiti creativi, dalla letteratura al romanzo, dal teatro alla storia dell’arte, dal giornalismo alla critica e alla poesia.

Alla sua vita artistica, che ancora oggi rappresenta fonte di ispirazione e occasione di studio, è dedicato il “Centenario Giovanni Testori” uno speciale palinsesto di eventi, pubblicazioni e studi che si svolgerà a Milano, e in altre nove città in Italia, da oggi – con l’apertura della mostra Fotoromanzo Testori – sino al 15 dicembre 2024, con il convegno milanese dedicato a Giovanni Testori.

«L’interesse e l’attualità del pensiero di Giovanni Testori sono ulteriormente dimostrati, – afferma Giuseppe Frangi, presidente dell’Associazione Giovanni Testori, titolare dei diritti e dell’eredità dello scrittore – dagli innumerevoli contribuiti, dalle collaborazioni e dal grande numero di personalità che hanno accettato di animare questo centenario che non è una commemorazione ma ha lo slancio e la progettualità del futuro. Sono le cifre con cui Testori ha vissuto per tutta la vita».

L’amore per il teatro e la passione per il giornalismo

Giovanni Testori si è sempre contraddistinto con l’originalità e la passione delle sue opere e anche delle sue prese di posizione pubbliche, attente alla realtà umana e sociale che lo circondava. Testori ha raccontato Milano in profondità, testimoniandone le trasformazioni con i romanzi, il teatro, ma anche con l’attività giornalistica e i numerosissimi incontri con i giovani. Si è anche molto speso per la sua città, non solo attraverso donazioni ai principali musei cittadini, ma anche lavorando nella direzione della crescita di una più robusta e consapevole dimensione civile: emblematiche le grandi mostre da lui fortemente volute dedicate alla Ca’ Granda, a Manzoni e alla riscoperta della Lombardia del ’600.

Partito dal Piccolo Teatro di Milano negli anni ’60, nei primi anni ’70 ha partecipato alla fondazione del Salone Pier Lombardo, oggi Teatro Franco Parenti: una scelta nella direzione di un teatro aperto alla città, in zone meno centrali.

A Novate Milanese la sede di Casa Testori

Testori, per una lunga stagione, ha lavorato sull’asse Milano-Torino, con un importante impegno come organizzatore di mostre per la Olivetti e, tra le altre iniziative, con la riscoperta e il rilancio, sempre in ambito piemontese, di un monumento unico come il Sacro Monte di Varallo.

Il calendario di eventi, avviato a fine 2022 con la mostra Testori Ritrovato che ha documentato l’ampia produzione pittorica dell’artista, si svilupperà per tutto il 2023 con mostre, rappresentazioni teatrali, azioni performative sul “Treno Testori”, tavole rotonde, letture sceniche, incontri nelle scuole, due convegni e la pubblicazione del Meridiano Mondadori fino ad arrivare a maggio 2024 con iniziative nell’ambito di Pesaro Capitale della Cultura.

Il Centenario Giovanni Testori toccherà oltre a Novate Milanese, sede di Casa Testori, e Milano, diverse città tra cui Rovereto, Ravenna, Pesaro, Napoli, Zelbio (Co), Torino, Rimini e Forlì.

Sconti Trenord per partecipare agli eventi del Centenario

Trenord promuove e partecipa alle iniziative che celebreranno, nel centenario della nascita, la figura e l’opera letteraria di Giovanni Testori, lo “scrittore pendolare” di Novate Milanese che per anni ha viaggiato sui treni lombardi, a cent’anni dalla sua nascita.
Per gli abbonati Trenord saranno previsti sconti per visite guidate e mostre a Casa Testori, dimora dello scrittore oggi divenuta hub culturale, e su alcuni spettacoli che saranno realizzati in diversi teatri milanesi per il Centenario.

A maggio saranno organizzate corse speciali del “Treno Testori”: a bordo di un convoglio in viaggio fra Milano Cadorna e Novate Milanese saranno proposte letture teatralizzate di testi dalle opere di Giovanni Testori. Inoltre, alcuni viaggiatori diventeranno inconsapevoli protagonisti dell’iniziativa “Testori in carrozza”: su corse previste da orario giovani attori leggeranno testi da opere di Testori, scelte dai passeggeri.

Gli sconti per la visita a Casa Testori
Gli abbonati Trenord in possesso della tessera Io Viaggio possono usufruire di uno sconto del 20% per due ingressi con visita guidata a Casa Testori e a mostre organizzate nell’ambito del Centenario. La tessera Trenord dà inoltre diritto a uno sconto del 20% sugli acquisti presso il bookshop dell’hub a Novate Milanese.

Gli sconti per gli spettacoli nel palinsesto del Centenario
Chi è in possesso della tessera Io Viaggio avrà diritto a sconti fino al 50% per due ingressi ad alcuni degli spettacoli teatrali inclusi nel palinsesto del Centenario.

In particolare, gli abbonati Trenord potranno usufruire della promozione per i seguenti spettacoli presso teatri milanesi:

Teatro Franco Parenti: “La Maria Brasca”, in programmazione fino al 5 marzo; “Cleopatràs”, dal 7 al 9 giugno
< >Teatro Out Off: “Regredior”, dal 9 marzo al 2 aprile
Teatro Oscar:“A te come te”, fino al 5 marzo; “Dario Fo vs Giovanni Testori”, il 17 aprile; “Conversazioni con Testori, il 18 maggio

La costruzione del programma per il Centenario coinvolge istituzioni pubbliche e culturali, in particolare: Regione Lombardia, Comune di Milano, Comune di Novate Milanese, Comune di Forlì, Università degli Studi di Milano e Università Cattolica del Sacro Cuore, Università degli Studi di Udine, Teatro Franco Parenti, Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, Teatro Out Off, Teatro Oscar, Museo del Castello Sforzesco, Museo Diocesano, Casa editrice Feltrinelli, Casa editrice Mondadori.

 

ARTICOLI CORRELATI