Mar. 16 Apr. 2024
HomeIn punta di sellinoMilano-Sanremo, ma da Abbiategrasso

Milano-Sanremo, ma da Abbiategrasso

La classicissima di primavera in programma il 18 marzo non prenderà il via dal capoluogo lombardo. Una scelta che fa discutere ed arrabbiare gli appassionati

Si chiamerà ancora Milano – Sanremo, la Classicissima di primavera in programma sabato 18 marzo, ma partirà da Abbiategrasso che non è proprio la stessa cosa. Poco male, i suiveur della pedivella  sopravviveranno ugualmente e dormiranno comunque sonni tranquilli. Tuttavia non è la stessa cosa. La scelta è stata ampiamente criticata da molti giornali.

La corsa più lunga e misteriosa

È un po’ come abbattere, pezzo a pezzo, lo stadio Meazza, o dimenticare il Vigorelli, storici templi dello sport meneghino. Esagerati? Intanto, qualcuno griderà allo scandalo. Milano, che a parole si schiera con il popolo della bicicletta disegnando ciclabili e ostacolando l’ingresso delle auto, mostra ostilità al ciclismo. Il capoluogo lombardo non solo non elargisce risorse per far partire la gara come vorrebbe nome e tradizione, ma chiede soldi per l’occupazione del suolo pubblico e gli straordinari per i vigili urbani. Abbiategrasso, invece, offre i servizi e investe nella Classicissima, la corsa più lunga del mondo con i suoi 294 km di sviluppo, che quest’anno taglierà il traguardo delle 114 edizioni.

Peraltro Milano, che ospitava negli anni la tappa conclusiva del Giro d’Italia, ha nel tempo smarrito questa vocazione a vantaggio di Roma. Il capoluogo lombardo, che tanto si adopera per la promozione della bicicletta anche grazie alla volonterosa attività di ciclista del sindaco Sala, allontana di fatto il ciclismo professionistico.

Se vuoi condividere informazioni e esperienze nel mondo della bicicletta, scrivi a inpuntadisellino@gmail.com

Angelo De Lorenzi

ARTICOLI CORRELATI