Lun. 04 Mar. 2024
HomeAttualitàViaggi: si può portare la sigaretta elettronica in aereo? Le principali linee...

Viaggi: si può portare la sigaretta elettronica in aereo? Le principali linee guida

La sigaretta elettronica è uno strumento prezioso per tutti quelli che stanno affrontando il complesso percorso che porta al superamento del vizio del fumo. Uno strumento che accompagna in tanti frangenti della quotidianità e anche in occasioni speciali, quindi anche in viaggio. Ma quali sono le accortezze prima di salire in aereo? Quali sono le precauzioni per i liquidi per sigaretta elettronica?

Da parte delle compagnie aeree sono state fornite specifiche indicazioni. Dal punto di vista tecnico, le e-cig rientrano all’interno della categoria dei dispositivi a batteria. Rispetto a questo parametro è necessario considerare le relative linee guida.

In gran parte dei casi, le compagnie aeree permettono di trasportare le e-cig, purché vengano conservate all’interno di uno specifico contenitore.

In linea di massima, è previsto che venga tolta la batteria affinché non si determini un’accensione involontaria del dispositivo. Tornando alla batteria, è essenziale proteggerla con cura durante le ore di viaggio. Si possono infatti determinare dei cortocircuiti capaci di comprometterne il funzionamento. E ciò è un imprevisto ancora più fastidioso quando ci si trova nel corso di un viaggio.

Vanno sempre tenute in considerazione le indicazioni della compagnia aerea, perché potrebbero essere stabiliti dei vincoli quanto al numero e alla potenza delle batterie. Solitamente i dispositivi elettronici vengono collocati nell’ambito dei bagagli a mano. Una scelta dettata dalla volontà di evitare eventuali problematiche all’interno della stiva.

E per quello che riguarda i liquidi per sigaretta elettronica? Questi, com’è facile immaginare, rientrano nella categoria delle sostanze liquide. In questo senso, il limite massimo per bagaglio a mano coincide con flaconi (che devono essere chiusi) da non oltre 100 ml. Il flacone va disposto all’interno di un sacchetto trasparente, che permette a colpo d’occhio di capire cosa viene trasportato. Un’ulteriore accortezza interessa il liquido presente nell’atomizzatore dell’e-cig: va rimosso per evitare spiacevoli inconvenienti.

Come ultima raccomandazione, prima di partire, consigliamo di rivolgersi al customer care della compagnia aerea per chiarire ogni dubbio, scongiurando, per tempo, qualunque fraintendimento e contrattempi.

ARTICOLI CORRELATI