Ven. 03 Feb. 2023
HomeBreaking NewsSesto San Giovanni, hockey: avvio strepitoso per l’under 14 nel campionato inline

Sesto San Giovanni, hockey: avvio strepitoso per l’under 14 nel campionato inline

Su ghiaccio doppio impegno per l’under 13. Ancora un ko per la serie C

Il week end appena trascorso ha visto l’esordio col botto per i rossoneri dell’under 14, scesi in pista per i primi due match del campionato inline. Due le pesanti vittorie ottenute dai giovani atleti, che si sono aggiudicati il match contro i Gufi Parma con un risultato finale di 1-14 per Lepis Piacenza e di 9-5 contro i Ferrara Warriors. Le parole di coach Fumagalli a fine giornata: “I ragazzi si sono ritrovati per la prima volta insieme e si sono divertiti, giocando tutti – commenta -. Abbiamo portato a casa due grandi vittorie, è stata un’ottima esperienza”.

Doppio appuntamento per i Diavoli dell’under 13, che hanno tenuto botta contro i Mastini, cedendo nel primo impegno di sabato e facendo la voce grossa domenica in quel di Varese. Nonostante la sconfitta di sabato, che ha visto in casa i Diavoli soccombere per 3 reti a 6, coach Fumagalli elogia l’atteggiamento combattivo dei ragazzi: “Avremmo potuto fare meglio, giocando con una maggiore intensità – sottolinea -. Da apprezzare il fatto di essere rimasti in partita fino alla fine, cercando di recuperare lo svantaggio accumulato”.

Dopo la sconfitta di sabato è arrivata la rivincita domenica, in un match giocato senza sbavature che ha invertito il risultato precedente, come precisato da coach Hafner: “È stata una buona prova corale, abbiamo controllato bene la gara per tutto il tempo. Complimenti ai ragazzi”.

Per quanto riguarda la Serie C, niente da fare per gli Old Boys che non riescono a espugnare la pista di Chiavenna dove i padroni di casa si aggiudicano il match con un risultato finale di 5-1. Luca Labò cerca di riaprire il match, siglando il 2-1, ma la reazione dei padroni di casa non si fa attendere.

I Diavoli dell’under 12 sono invece scesi in pista per il raduno organizzato dal CRL: “Sono scesi in pista 23 atleti all’Agorà – spiega coach Branchero – e sono stati divisi in 2 squadre per disputare una partita a tutto campo”.

 

ARTICOLI CORRELATI