Dom. 03 Lug. 2022
HomeBreaking NewsCinisello Balsamo: "La mia infanzia povera, ma felice"

Cinisello Balsamo: “La mia infanzia povera, ma felice”

La signora Ester, 100 anni, ospite della RSA Residenze del Sole di Cinisello Balsamo, è protagonista dell’intervista “Ricordi”

La signora Ester, centenaria ospite della RSA Residenze del Sole di Cinisello Balsamo è protagonista dell’intervista “Ricordi”. Ester ha raccontato i ricordi legati alla sua infanzia “povera, ma felice”. Il ricordo più bello di questi lunghi 100 anni è legato al ritorno tanto atteso del marito dalla guerra.

La ricchezza del vissuto degli anziani e le loro esperienze di vita in epoche passate, riscoprendo il grande valore racchiuso nei loro ricordi: è questo l’obiettivo di Racconti tra Generazioni, un ciclo di video-interviste agli ospiti delle 100 RSA italiane coinvolte
nel progetto Ciao!, l’iniziativa di digitalizzazione delle RSA italiane ideata e promossa da
Fondazione Amplifon Onlus.

Racconti tra Generazioni – sviluppato da Fondazione Amplifon e da iCorporate, agenzia di
comunicazione integrata – amplifica l’obiettivo principale di Ciao!, ovvero riportare l’anziano al centro della società attiva attraverso la connessione e la digitalizzazione delle RSA, lavorando sul senso di comunità intergenerazionale. Le video-interviste, infatti, rientrano nel palinsesto delle attività di Ciao! e sono state realizzate attraverso gli schermi e i sistemi di video-connessione di alta qualità donati da Fondazione Amplifon alle RSA aderenti al progetto stesso.

Sono 13, a oggi, le video-interviste che compongono il ciclo Racconti tra Generazioni, compresi i primi due incontri-pilota registrati al debutto dell’iniziativa, nel giugno 2021. Le interviste – tutte pubblicate sul canale YouTube di Fondazione Amplifon e sugli altri social media proprietari, LinkedIn e Facebook – si sviluppano su un format di conversazione a 2 di circa 15 minuti, durante i quali gli anziani intervistati raccontano, in modo spontaneo, la loro vita, il loro passato, i loro gusti e i loro ricordi a una spokeperson di Fondazione Amplifon, nei panni dell’intervistatore. Filo conduttore della narrazione, l’importanza della memoria, il suo valore formativo e la volontà di veicolare messaggi positivi per le nuove generazioni, lasciando un consiglio ai giovani – futuri protagonisti della società di domani – a partire dalle esperienze di vita degli anziani intervistati, che sono al centro delle diverse conversazioni.

“Racconti tra Generazioni rappresenta una nuova evoluzione del progetto Ciao! nato per favorire l’inclusione sociale degli anziani, persone fragili che custodiscono un enorme patrimonio, ovvero il loro vissuto, le loro storie e la loro profonda esperienza”, sottolinea Maria Cristina Ferradini, Consigliere Delegato di Fondazione Amplifon “Questo progetto, del quale siamo particolarmente orgogliosi, si pone come strumento per conservare la memoria degli ospiti residenti nelle RSA e – soprattutto – il valore delle loro storie di vita, facendo in modo che possano diventare un vero e proprio ponte con i giovani e con le generazioni future”, conclude Maria Cristina Ferradini.

ARTICOLI CORRELATI