Mar. 27 Set. 2022
HomeAttualitàMilan e lo scudetto: qualche numero per spiegare una stagione fenomenale

Milan e lo scudetto: qualche numero per spiegare una stagione fenomenale

Un duello con l’Inter che è andato avanti fino all’ultima giornata: emozioni a non finire a Milano per una lotta scudetto che, nel corso degli ultimi anni, non è mai stata così intensa, come ben sanno anche gli appassionati di pronostici che sfruttano i migliori bonus scommesse.

Per la compagine rossonera guidata in panchina da Pioli si è trattato di un trionfo che non era così tanto atteso all’inizio della stagione. In pochi probabilmente, si aspettavano che il Milan potesse fin da subito essere così competitivo, visto che ad agosto dello scorso anno più di qualche stortava il naso nei confronti della rosa del “Diavolo”, che non veniva considerata a tal punto completa e ampia da poter affrontare una corsa scudetto in maniera eccellente.

Insomma, se il Milan partiva non proprio con i favori dei pronostici a proprio favore, con il passare dei mesi del campionato, è stato in grado di ritagliarsi un vero e proprio ruolo da protagonista. Una stagione in cui non è mancato qualche basso e qualche brivido, ma che alla fine ha premiato i rossoneri in maniera meritata. Proviamo a dare uno sguardo ad alcuni numeri che hanno accompagnato il trionfo di Pioli e dei suoi ragazzi in questa annata.

È lo scudetto numero 19

Un’impresa, quella dei rossoneri, che permette di sistemare anche un vecchio conto in sospeso con l’Inter. Infatti, rispetto ai cugini rossoneri, nell’albo d’oro della Serie A, il Milan era rimasto indietro, ma finalmente è riuscito a raggiungere l’Inter a quota 19 scudetti. In questo modo, le due compagini meneghine, condividono la seconda piazza, ancora però decisamente staccate dalla vetta, dove si trova la Juventus, con ben 36 affermazioni nel campionato italiano.

L’ultima vittoria, quella decisiva, il Milan l’ha ottenuta sul campo del Sassuolo. A Reggio Emilia, infatti, i rossoneri si sono imposti con il netto risultato di 3-0. Ebbene, sono passati addirittura 1976 giorni dall’ultimo trofeo alzato al cielo da parte della compagine rossonera, visto che bisogna risalire al 22 dicembre del 2016, in cui il Milan ha vinto la Supercoppa Italiana a Doha battendo la Juve, per vedere un aggiornamento della bacheca dei trofei di Milanello.

Nell’era dei tre punti, il Milan ha fissato un altro record che sarà senz’altro difficile da battere. Si tratta, infatti, della compagine più giovane a vincere un campionato. L’età media è stata pari a 26 anni e 97 giorni. Nessuno aveva saputo fare altrettanto, con il precedente primato che apparteneva alla Juve, stabilito nella stagione 1997/98.

La stagione di Pioli e dei suoi ragazzi ha portato in dote un bel numero di punti. Ne sono arrivati 86 e, nell’era dei tre punti, il Milan non era mai riuscito, tranne nella stagione 2005/06 (escludendo ovviamente le penalità) a realizzare un simile bottino di punti in campionato.

Numeri importanti per Ibrahimovic e compagni

Se il buon Zlatan aveva pronosticato che il Milan sarebbe tornato a vincere, effettivamente in questa stagione tutti i suoi compagni hanno saputo fare un importante step in termini di maturità. Un dato su tutti gli altri stupisce, ovvero i 46 punti che sono stati ottenuti in trasferta dai rossoneri, grazie a ben 14 vittorie, di cui le ultime sei sono arrivate tutte di fila. Solo una sconfitta in trasferta: nessuno in questa stagione ha saputo fare meglio.

Il Milan è riuscito a realizzare la bellezza di 44 punti nel girone di ritorno, anche se ormai fare una seconda metà di campionato alla grande sta diventando una bella costante per la squadra allenata da Pioli. Negli ultimi cinque anni di Serie A, infatti, è la quarta volta che la compagine rossonera è riuscita a conquistare quantomeno 40 punti.

 

ARTICOLI CORRELATI