Gio. 18 Ago. 2022
HomeBreaking NewsNono giorno di guerra: la centrale nucleare di Zaporizhzhia presa dai russi....

Nono giorno di guerra: la centrale nucleare di Zaporizhzhia presa dai russi. A Kharkiv almeno 2000 morti

Sui social le immagini della difesa della popolazione di Kiev: si alzano barricate, si preparano le molotov. Colpito un camion e un'auto dei russi a 7 chilometri dal centro. In Italia, intanto, numerose le iniziative di aiuto e di solidarietà alla popolazione ucraina

Un disastro alla centrale nucleare di Zaporizhzhia sarebbe sei volte peggiore di Chernobyl. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, secondo quanto riporta il Kyiv Independent.

“Questa notte sarebbe potuta essere la fine della storia dell’Ucraina e dell’Europa”, ha detto Zelensky, aggiungendo che i russi “sapevano cosa stavano colpendo, hanno mirato direttamente il sito”.

Il camion russo distrutto dalla difesa ucraina

  • Un giornalista molto coraggioso e preparato – si chiama Claudio Locatelli, reporter da anni impegnato nel raccontare le guerre dall’interno – sta girando nelle strade di  Kiev per documentare quanto accade. Oggi ha verificato l’esplosione di stanotte a 7 chilometri dal centro della città. Colpito un camion e una macchina di russi, erano carichi di armi si dirigevano verso il centro. Qui il servizio.
  • Ecco il collegamento con La7
  • Tra le vittime della guerra in Ucraina c’è Alexander Kulyk, tecnico della nazionale di ciclismo ucrain

ARTICOLI CORRELATI