Mer. 10 Ago. 2022
HomeBreaking NewsSesto San Giovanni, fondi PNRR: 10mln di euro per la scuola Marzabotto...

Sesto San Giovanni, fondi PNRR: 10mln di euro per la scuola Marzabotto e la Biblioteca Centrale

Due progetti messi a punto dal Comune

Sono due i progetti messi a punto dal Comune di Sesto San Giovanni che sono stati ammessi e finanziati nella graduatoria del Piano nazionale di ripresa e resilienza per un totale di quasi 10 milioni di euro, corrispondente alla cifra massima finanziabile per i Comuni tra i 50mila e i 10mila abitanti. Nello specifico, 5,8 milioni di euro saranno destinati alla riqualificazione della scuola Marzabotto e 4,1 milioni di euro alla riqualificazione della Biblioteca Centrale.

Per quest’ultima il progetto prevede l’adeguamento anti-sismico e quello impiantistico anti-incendio ed elettrico, l’efficientamento energetico, il rifacimento totale della copertura e delle facciate e la sistemazione delle grondaie. Verranno inoltre ristrutturati tutti i servizi igienici, sostituite le porte e riqualificato il giardino con tre nuovi pergolati e nuova pavimentazione per l’esterno. Previsto inoltre l’abbattimento delle barriere architettoniche, nonché la realizzazione di un impianto anti-intrusione e videosorveglianza.

Relativamente alla scuola Marzabotto, gli interventi interesseranno l’adeguamento sismico e il rinforzo strutturale di tutto l’edificio, la sistemazione dell’intonaco di tutti i parapetti e delle grondaie, l’impermeabilizzazione e sostituzione dei pluviali, le imbiancature, la sostituzione di tutti gli infissi e la realizzazione dell’isolamento termico “a cappotto”.

“Si tratta di interventi di rigenerazione urbana e manutenzione straordinaria davvero importanti per la vita scolastica dei nostri bambini e per la vita sociale e culturale di giovani e adulti – commentano il sindaco Roberto Di Stefano e l’assessore all’Urbanistica Antonio Lamiranda -. Ancora una volta dimostriamo la nostra grande capacità di programmazione ed efficienza nell’attrarre risorse sul territorio per ammodernare, rendere più sicuri e adeguare alle normative previste per legge gli edifici pubblici. Il nostro grande grazie agli uffici del Comune per l’ottima qualità dei progetti presentati e finanziati, molto importanti per il rilancio del territorio”.

 

 

ARTICOLI CORRELATI