Mar. 17 Mag. 2022
HomeAttualitàCinisello Balsamo, nuove professionalità per il coordinamento pedagogico 0-6

Cinisello Balsamo, nuove professionalità per il coordinamento pedagogico 0-6

Anche gli asili nido privati accreditati della città avranno una loro rappresentanza all'interno del coordinamento pedagogico territoriale cittadino

Dopo i nidi comunali e le scuole dell’infanzia, statali e paritarie, anche gli asili nido privati accreditati della città avranno una loro rappresentanza all’interno del coordinamento pedagogico territoriale cittadino. Grazie all’interlocuzione continua con l’Amministrazione comunale, è stato infatti possibile avviare anche per i 4 nidi privati accreditati della città, ovvero Folletti e Fate, Officina dei bambini, Arcobaleno e il nido montessoriano La porta magica, un sistema di coordinamento pedagogico che ha consentito di individuare un’unica figura pedagogica di riferimento che le rappresenterà all’interno del coordinamento cittadino per la continuità educativa 0/6 anni.

“È stata una scelta fortemente voluta da questo Assessorato, che ci ha permesso ancora una volta di legare i fondi nazionali sul tema a progettualità specifiche”, spiega l’assessore alle politiche educative Maria Gabriella Fumagalli. Il tema del coordinamento pedagogico è da tempo al centro delle iniziative sulla continuità educativa e si affianca alle altre azioni in corso, quali la formazione congiunta tra educatori di nido e insegnanti di scuola materna, il lavoro sull’outdoor education e la supervisione scientifica al metodo, garantita dalla partnership con l’Università Bicocca. “Abbiamo lavorato in accordo con i responsabili delle 4 strutture, che hanno scelto insieme il loro referente e cominceranno in queste settimane a collaudare forme di lavoro congiunte – prosegue l’assessore -, preziosissime per l’eterogeneità e la ricchezza delle offerte da loro rappresentate e soprattutto interessante contesto di sperimentazione di alleanze educative e collaborazioni innovative per il nostro territorio”.

Attraverso i fondi messi a disposizione sarà possibile infatti avere a disposizione una professionista in pedagogia che lavorerà con bambini ed educatori, e porterà il punto di vista dei 4 nidi privati all’interno del coordinamento cittadino, provando a mettere in atto quello che il Decreto legislativo 65 del 2017 e le attuali Linee pedagogiche per il sistema integrato “zerosei” promuovono sull’intero territorio nazionale.

 

 

ARTICOLI CORRELATI