Ven. 03 Dic. 2021
HomeBreaking NewsPro Sesto, orgoglio e carattere. Regge l'assalto della capolista

Pro Sesto, orgoglio e carattere. Regge l’assalto della capolista

Magia di Andrea Ghezzi che agguanta il pareggio nel finale

“Il risultato è arrivato al 90°, recuperando, con un ragazzo del 2001 che fa il primo gol tra i professionisti. Ha fatto un grandissimo gol Andrea Ghezzi. Sono stati bravissimi quelli che hanno iniziato la partita, ma sono stati altrettanto bravissimi quelli che sono subentrati e hanno alzato il livello. Siamo contenti, ma dobbiamo continuare a crescere ogni giorno”.

Le parole post partita dell’allenatore Banchieri commentano e sintetizzano la prova maiuscola della Pro Sesto che ieri ha pareggiato con il Padova, la squadra più forte, capolista non per caso. Un 2 a 2 che dice della tecnica, dell’orgoglio e dell’entusiasmo di una squadra che ha ritrovato il gioco. Merito anche del Mister, umile e grande motivatore che ha saputo trasmettere gli impulsi giusti ai suoi giocatori. Un solo punto quello di ieri, ma che vale tantissimo. La Pro Sesto regge l’assalto del Padova nella prima parte della gara.

Ad andare in gol per prima è la Pro Sesto con il centrocampista Gattoni al 26′, sfruttando un traversone dalla sinistra di Scapuzzi. In porta c’è Antonio Donnarumma, il fratello dell’ex rossonero Gigio, che si deve arrendere all’evidenza.

La Pro Sesto, motivata, e per nulla intimorita dal più blasonato avversario, va all’attacco col desiderio di far male. Reagisce il Padova e trova la rete  con un pallonetto firmato da Ceravolo. Il temporaneo vantaggia arriva con il gol di Terrani, prima della magia del sestese Ghezzi in pieno zona recupero.

Marcatori: 26′ Gattoni (PS), 37′ Ceravolo, 53′ Terrani, 92′ Ghezzi.

Pro Sesto (4-2-3-1): Del Frate; Maldini, Caverzasi, Pecorini, Mazzarani; Capelli (64′ Buongiorno), Gattoni, Brentan, Scapuzzi; Marchesi; Capogna (64′ Ghezzi).(Bagheria, Giubilato, Lucarelli, Marzupio, Della Giovanna, Parrinello, Ferrero, Grandi, Motta). All. Banchieri

Padova (4-3-2-1): Donnarumma; Kirwan, Monaco, Valentini, Curcio (46′ Terrani); Della Latta, Busellato (46′ Germano), Hraiech; Chiricò (64′ Jelenic, Ronaldo; Ceravolo (81′ Nicastro). (Vannucchi, Andelkovic, Gasbarro, Pelegatti, Settembrini, Vasic, Biasci, Bifulco, Santini). All. Pavanel

Arbitro: Giordano di Novara (assistenti: Testi e Trischitta). Quarto ufficiale: Crezzini.

 

ARTICOLI CORRELATI