Sab. 16 Ott. 2021
HomeAttualitàSesto San Giovanni, addio a Giuseppe Mandelli per 40 anni presidente della...

Sesto San Giovanni, addio a Giuseppe Mandelli per 40 anni presidente della BCC

Scomparso all'età di 94 anni ha avuto sempre un ruolo attivo dapprima tra le file dei partigiani cattolici e poi nei banchi del Consiglio comunale per la Democrazia Cristiana

Sesto San Giovanni ha dato ieri l’ultimo saluto a Giuseppe Mandelli, personalità storica della città che gli ha dato i natali 94 anni fa, nella quale ha avuto sempre un ruolo attivo dapprima tra le file dei partigiani cattolici e poi nei banchi del Consiglio comunale per la Democrazia Cristiana, di cui fu anche capogruppo tra gli anni ’70-’80. In molti lo ricordano inoltre nella veste di presidente della Banca di Credito Cooperativo di Sesto San Giovanni, carica che ha ricoperto per più di 40 anni.

L’ex sindaco della città, Giorgio Oldrini, lo ha ricordato sulla sua pagina Facebook come un uomo elegante, colto e profondo conoscitore di Sesto San Giovanni: “Leggeva Le Monde e i giornali inglesi. In consiglio comunale era un oppositore alle giunte Pci-Psi competente, appassionato, ma mai violento – ricorda -. Quando negli anni 70 si trattò di fare il Piano regolatore della città la maggioranza Pci Psi elesse Mandelli, capogruppo dell’opposizione, come Presidente della commissione consiliare che se ne occupava. Ero un giovane consigliere comunale quando una sera rimasi ammirato da un suo intervento. Gli scrissi una lettera: “Non capisco perché siamo su sponde opposte”. Un paio di anni fa a una cena gli ho chiesto: “Ti ricordi di quella lettera”. “Certo, l’ho ancora” mi disse. Erano tempi in cui i rapporti umani tra avversari politici e persone che lavoravano su sponde opposte erano però di grande rispetto”.

ARTICOLI CORRELATI