Gio. 23 Set. 2021
HomeAttualitàCinisello Balsamo, nuovi strumenti in dotazione ai Vigili per controllare i mezzi...

Cinisello Balsamo, nuovi strumenti in dotazione ai Vigili per controllare i mezzi pesanti

La Polizia Locale di Cinisello Balsamo sempre più all’avanguardia. Da qualche mese gli agenti hanno in dotazione nuovi strumenti che consentono di eseguire verifiche più particolareggiate sulla circolazione dei mezzi pesanti.

Le strade cittadine sono sempre più spesso percorse da questi autoveicoli – autocarri, autoarticolati, autosnodati – che, per le loro dimensioni, rappresentano elementi di maggiore criticità per la sicurezza stradale e richiedono una maggiore attenzione. La legislazione nazionale ed europea – anche con l’ultima modifica del Codice della Strada – ha introdotto importanti modifiche alla normativa che disciplina i tempi di guida e di riposo dei conducenti, anche con l’installazione da qualche anno dei cronotachigrafi digitali sui veicoli.

Il Comando si è dunque dotato di un modernissimo software che, installato su un computer portatile, permette alle pattuglie di eseguire controlli specifici e mirati: il cronotachigrafo è lo strumento che consente di verificare la misurazione della velocità e dei tempi di guida, interruzione e riposo per i conducenti. Lo strumento in dotazione alla Polizia Locale consente di verificare la velocità istantanea e la velocità autorizzata per quel veicolo: è quindi un idoneo ed eccellente strumento di ausilio e supporto per la prevenzione degli incidenti stradali, anche gravi, che vedono coinvolti questo tipo di veicoli.

“L’impegno dell’amministrazione grazie al prezioso lavoro del Corpo di Polizia Locale – spiega l’assessore alla Polizia Locale e Sicurezza stradale Bernardo Aiello – è costantemente rivolto a elevare gli standard di sicurezza stradale, anche alla luce dei recenti incidenti che hanno visto coinvolto mezzi pesanti sulle arterie autostradali. Questo nuovo strumento consentirà su tutto il territorio comunale di verificare il rispetto delle norme del Codice della strada da parte dei conducenti di mezzi pesanti. È nell’ottica quindi della prevenzione che la Polizia Locale si adopera nel territorio cittadino anche con questa strumentazione che si affianca agli altri già in dotazione”.

Da marzo ad oggi sono stati eseguiti 21 controlli su autocarri per un totale di 35 ore di attività su strada e accertate 57 violazioni alle norme nazionali ed europee riguardanti il superamento del limite di velocità per la categoria di veicolo, il mancato rispetto delle pause di guida, il superamento di giuda bisettimanale e l’omessa corretta commutazione dell’apparecchio cronotachigrafo.

 

 

ARTICOLI CORRELATI