Sab. 24 Lug. 2021
HomeAltroCinisello Balsamo, le casate Silva e Breme diventano “cartoon” per sensibilizzare sul...

Cinisello Balsamo, le casate Silva e Breme diventano “cartoon” per sensibilizzare sul decoro urbano

Cinisello Balsamo – Sei personaggi “cartoon” per richiamare i cittadini ad un corretto comportamento urbano. Così il Comune di Cinisello Balsamo lancia la campagna di comunicazione “Cinisello Balsamo siamo noi” per sensibilizzare la cittadinanza al rispetto del senso civico, alla convivenza civile e al decoro urbano. Accompagnata dall’hashtag #metticirispetto, sarà esposta su appositi tabelloni presenti nei diversi quartieri cittadini e declinata sui canali di comunicazione istituzionali.
La campagna ha come testimonial la famiglia “fumetto”, avente come capifamiglia i componenti delle due casate storiche Silva e Breme, i cui cognomi richiamano i due edifici storico-artistici più importanti di Cinisello e Balsamo: villa Ghirlanda Silva e Villa Di Breme Forno e che idealmente vogliono rappresentare l’unione dei due comuni. Saranno così mamma Anna, papà Paolo, i due figli Lara e Matteo, nonno Ugo e il cagnolino Billy, coinvolti in situazioni diverse, ad offrire suggerimenti di buon senso e a sollecitare comportamenti rispettosi delle regole e del bene comune.
L’obiettivo dell’Amministrazione cinisellese è quello di promuovere comportamenti virtuosi, rispettosi della buona convivenza e che scoraggino il degrado cittadino, attraverso i consigli dei 6 personaggi “cartoon”, inseriti però in un reale contesto cinisellese. L’abbandono delle deiezioni canine, dei mozziconi di sigarette, dei rifiuti per strada e il mancato rispetto degli spazi auto per disabili, sono tra i temi trattati dalla campagna “Cinisello Balsamo siamo noi”, fenomeni ancora molto diffusi in città che incidono negativamente sul decoro urbano.
Attraverso questa simpatica campagna desideriamo invitare tutti i cittadini a prendere coscienza del fatto che alcuni piccoli comportamenti possono fare davvero la differenza, e ciascuno di noi ha parte in causa – spiega il sindaco Giacomo Ghilardi -. L’ambiente in cui viviamo rispecchia il grado di civiltà delle persone. Così come l’arredo, l’ordine in una casa può dirci chi siamo e chi vogliamo essere lo stesso vale anche per come trattiamo la nostra città. Da qui la scelta dello slogan “Cinisello Balsamo siamo noi” Perché l’ambiente è la casa di tutti e avere una città più pulita e ordinata dipende anche dai nostri comportamenti. L’invito è quello di collaborare insieme per far diventare virali questi messaggi”.

ARTICOLI CORRELATI