Mer. 27 Ott. 2021
HomeIn evidenzaSesto San Giovanni, Città Europea dello Sport 2022: a Roma la consegna...

Sesto San Giovanni, Città Europea dello Sport 2022: a Roma la consegna della targa

Il Comune di Sesto San Giovanni ha ritirato a Roma la targa di Città Europea dello Sport 2022 a coronamento del percorso iniziato nel 2019 nel quale ha dimostrato di essere esempio per la promozione della salute e per l’inclusione delle disabilità attraverso lo sport.

A ritirare la targa, il sindaco Roberto Di Stefano insieme al presidente della Consulta dello Sport e consigliere comunale, Sergio Valsecchi, durante la cerimonia avvenuta ieri nel Salone d’Onore del Coni, alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Valentina Vezzali, del presidente del Coni, Giovanni Malagò, del Presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, del membro del Comitato organizzatore delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026, Diana Bianchedi, e del presidente di Aces Europe e MSP Italia, Gian Francesco Lupattelli.

“Un riconoscimento importante per la nostra città che si sta dimostrando un ottimo esempio per la promozione della salute e per l’inclusione delle disabilità attraverso lo sport – commenta il sindaco Roberto Di Stefano –. Stiamo facendo un grandissimo lavoro anche per quanto riguarda la riqualificazione e il rilancio dei nostri impianti sportivi, dopo anni di degrado e incuria, grazie a una programmazione seria ed efficace. Crediamo molto nello sport che rappresenta per un noi un importante veicolo di socialità e aggregazione, oltre al fondamentale aspetto legato al benessere fisico: proprio per questo abbiamo scelto un claim significativo per la nostra candidatura, “Vivere a ritmo di sport”. Ringrazio ancora una volta tutti coloro che hanno sostenuto la nostra candidatura: Regione Lombardia, Coni Lombardia, Comitato Italiano Paralimpico Regione Lombardia, Asst Nord Milano, tutte le società e le associazioni del territorio, i volontari e tutti quanti hanno lavorato con impegno per raggiungere questo grandissimo risultato”.

Di grande orgoglio per Sesto San Giovanni ha parlato Sergio Valsecchi: “Questo momento corona un percorso iniziato nel 2019 con la nostra candidatura, passato attraverso gli Stati Generali dello Sport organizzati in Comune, il piano triennale delle politiche sportive, il dossier con focus su inclusione e salute e i tanti eventi internazionali sul territorio, e concluso con la vittoria del titolo di Città Europea dello Sport 2022 a cui, come amministrazione, abbiamo creduto fin dall’inizio. Ringrazio tutto il mondo sportivo cittadino che ci ha supportato in questo cammino e Aces Europe per la grande opportunità”.

Lo scorso settembre, in occasione della terza edizione della Festa dello Sport, del Volontariato e della Salute in piazza Oldrini, una delegazione di Aces Europe aveva fatto visita a Sesto San Giovanni per valutare la candidata del Comune espressa in un corposo dossier dell’amministrazione. L’ufficialità del riconoscimento di Città Europea dello Sport 2022 era arrivata poi il 5 ottobre con una lettera firmata e indirizzata dal presidente di Aces, Gian Francesco Lupattelli, al sindaco Roberto Di Stefano. Nel corso del 2022, quando Sesto San Giovanni sarà in carica come effettiva Città Europea dello Sport, il Comune riceverà dal Coni anche la “ciotola di benemerenza”.

Di Micol Mulè

ARTICOLI CORRELATI