PROFESSIONE CASA NORDMILANOAMBIENTE UNIABITA DAL 23/10/2020 ANFFAS MC DONALD\\\\\\\'S DAL 19 FEBBRAIO Cinifabrique SALA Assicurazioni AMF - FARMACIE COMUNALI sharebot_monza
sharebot_monza
FARMACIA RISORGIMENTO TAMPONI

Nordmilano24

News

Giro d’Italia 2021, l’ultima tappa verità transiterà nel NordMilano. E una mostra virtuale celebra i 90 anni della maglia rosa

Giro d’Italia 2021, l’ultima tappa verità transiterà nel NordMilano. E una mostra virtuale celebra i 90 anni della maglia rosa
marzo 09
17:49 2021

Il NordMilano  avrà un ruolo di primo piano nell’economia del Giro d’Italia.  L’ultima tappa, la numero 21, partirà da Senago per arrivare fin sotto il Duomo di Milano: i corridori passeranno per le strade di Paderno Dugnano, Cormano, Cusano Milanino, Bresso e Sesto San Giovanni. Sarà una “cronometro” che decreterà il risultato finale di classifica.

L’appuntamento, per gli amanti di ciclismo, ma non solo, è fissato per domenica 30 maggio.

UNA MOSTRA VIRTUALE PER I 90 ANNI DELLA MAGLIA ROSA 

Il ciclismo, però, non è solo sport, cimento agonistico, ma anche un grande fenomeno di storia e di costume. E il Giro d’Italia, quest’anno, si prepara a celebrare il proprio simbolo: la Maglia Rosa, che compie 90 anni. Un percorso da marzo a settembre che coinvolgerà tutti gli appassionati del grande ciclismo e in particolare la fan base della Corsa Rosa. Una Comunicazione che coinvolgerà direttamente il Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio e in partnership AcdB Museo per la valorizzazione del progetto dell’Archivio Digitale. Con una mostra virtuale che racconta la storia della Rosa.

Icona del ciclismo professionistico, la Maglia Rosa venne introdotta nel 1931 da Armando Cougnet, giornalista sportivo de La Gazzetta dello Sport, il giornale che oltre vent’anni prima aveva ideato il Giro d’Italia. L’idea fu individuare un simbolo che rendesse visibile il corridore al comando della classifica, per dare modo agli spettatori di distinguerlo tra tutti gli altri. Una tradizione, questa della maglia da assegnare al leader della classifica generale, che ancora oggi vive nella più importante corsa a tappe ciclistica del mondo.

LEARCO GUERRA  FU IL PRIMO A INDOSSARLA

Quell’anno, il lontano 1931, il primo a indossarla fu il mantovano Learco Guerra.

Quest’anno la Maglia Rosa si farà notare con un logo dorato sulla parte superiore della schiena, abbinato alla zip dorata e ai simboli del Trofeo presenti sulle maniche. Non viene celebrato solo il passato con questa Maglia. La nuova Maglia Rosa è stata sviluppata nella galleria del vento per assicurarne l’aerodinamicità, senza compromettere leggerezza e traspirabilità. Insieme al produttore di tessuti Sitip, sono stati utilizzati filati riciclati al 100% per ridurre l’impatto ambientale di una Maglia che celebra il passato mentre guardando al futuro. (Nella foto l’edizione 2017)

Da inizio marzo, RCS Sport, organizzatore del Giro d’Italia, darà inizio a un percorso dedicato alla celebrazione della Maglia Rosa. Da lunedì 8, in particolare, è on line una mostra virtuale interattiva, realizzata in collaborazione con il Museo del Ghisallo e con ACdB Museo, che consentirà agli appassionati di immergersi nella storia del Giro d’Italia. A partire da quello stesso giorno, e nelle 9 settimane seguenti, un racconto con immagini, video inediti, articoli, prime pagine de La Gazzetta dello Sport delle più grandi imprese della Maglia Rosa. Il racconto è diviso per decenni e i contenuti saranno visibili sui profili social del Giro d’Italia.

LA MAGLIA ROSA SARA’ ANCHE SOCIAL

Tra marzo e aprile andrà in scena anche un’iniziativa social rivolta alla community della Corsa Rosa (oltre 3 milioni di persone). Con il titolo La Maglia Rosa dei 90 anni, verranno inviati a votare la Maglia Rosa più amata di sempre. E a rendere viva e sempre più ricca la Collezione Maglie Rosa più grande del mondo ospitata dal Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio.

Credits
Un progetto del Giro d’Italia realizzato in collaborazione con:

Museo del Ghisallo e AcdB Museo
Art design e realizzazione:
Giorgio Annone/LineLab
Fotografia, Video e Testi:
Giro d’Italia
Scansioni 3D:
Zampediverse
Ricerca iconografica:
Archivio RCS MediaGroup, Archivio Digitale Museo AcdB – Museo del Ghisallo, Archivio Lauro Bordin/CSAC Università di Parma, Bettini Photo, La Presse, Castelli Cycling

 

Il curatore – Giorgio Annone di Linelab. È una agenzia di comunicazione che crea contenuti. Progetta modalità di fruizione anche da parte di soggetti con disabilità sensoriali, per cui l’attenzione verso l’Augmented Reality, la realtà virtuale, il design e la creazione di sistemi fisici multimediali interattivi sono temi strategici della sua mission. Sito Linelab.com

Il link della mostra virtuale per i 90 anni della maglia rosa: http://virtualtour.linelab.net/virtuals/magliarosa90anni/

di Angelo De Lorenzi

Autore

Redazione

Redazione

Nordmilano24.it è il portale d'informazione di riferimento per il territorio della fascia nord di Milano

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

Newsletter

Leggi l'informativa privacy

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube