ANFFAS AMF - FARMACIE COMUNALI 1 RESIDENZA DEL SOLE PROFESSIONE CASA PROMO DAL 7/09 UNIABITA DAL 23/10/2020 sharebot_monza
sharebot_monza
Cinifabrique

Nordmilano24

News

 Breaking News

La città metropolitana di Milano all’avanguardia in Europa: il “Progetto Sicurezza Milano Metropolitana” è uno dei più grandi progetti Smart City in Europa

La città metropolitana di Milano all’avanguardia in Europa: il “Progetto Sicurezza Milano Metropolitana” è uno dei più grandi progetti Smart City in Europa
dicembre 03
12:44 2020

Città Metropolitana di Milano presenta il “Progetto Sicurezza Milano Metropolitana”. Un innovativo piano pluriennale di interventi e attività.

Di cosa si tratta? Il Progetto Sicurezza Milano Metropolitana è uno dei più grandi progetti integrati di Smart City d’Europa per la riduzione dell’incidentalità, a tutela di pedoni e ciclisti.

Un progetto unico nel suo genere e che vede integrarsi le sinergie di Pubblico e Privato in una collaborazione virtuosa e concreta sul territorio metropolitano. Tra gli obiettivi sensibili, la volontà di

  • Informare, sensibilizzare e educare gli utenti della strada a un corretto comportamento alla guida e al rispetto della legalità

  • Promuovere un diverso atteggiamento culturale e sociale verso l’ambiente, la tutela dei più deboli e la sicurezza stradale

  • Valorizzare I benefici di un sistema unico per la Sicurezza e il controllo strutturato del territorio

  • Contribuire a elevare la percezione positiva delle Istituzioni e Pubbliche Amministrazioni

Tra gli interventi previsti dal “Progetto Sicurezza Milano Metropolitana” ci sono la tutela del territorio, la cura dell’ambiente e il contrasto a reati come l’abbandono dei rifiuti. Quest’ultimo in particolare vede troppo spesso infrazioni che si verificano nelle aree di sosta presenti nelle immediate vicinanze della rete stradale. Grazie all’utilizzo di strumenti moderni, – applicazioni smart e IoT per il monitoraggio delle strade -, il piano prevede l’installazione di innovativi sistemi di videosorveglianza delle piazzole di sosta (nelle zone individuate). Videocamere in funzione 24h/7 con un sistema di “analisi intelligente della scena” che si attiva in presenza di movimenti sospetti che avvengono nell’area di sosta e registra eventuali infrazioni allertando direttamente la Polizia Locale e fornendo i video dell’abuso. Il Progetto porterà all’installazione di un centinaio di sistemi di videosorveglianza sulla rete stradale controllata da Città Metropolitana di Milano.

I dati forniti da Istat e da PoliS Lombardia – commenta Arianna Censi, vicesindaca della Città metropolitana di Milano – confermano la centralità di un tema come quello della sicurezza stradale, e la necessità di programmare e attivare interventi capillari che non possono esaurirsi nelle sole attività sanzionatorie, ma che devono fare tesoro degli sviluppi tecnologici applicati alle infrastrutture stradali per fare sì che si lavori sempre più sul terreno della prevenzione e della tutela dei cittadini e del territorio”.


In ottica di tutela dell’ambiente, il progetto di Città Metropolitana prevede l’installazione di dispositivi per il monitoraggio del traffico – fino a 60 sistemi – che forniranno dati e informazioni utili per elaborare analisi e pianificare interventi atti a migliorare la circolazione, decongestionare eventuali aree di traffico intenso e contribuire al miglioramento della qualità dell’aria.

In linea con la normativa Europea in vigore, inoltre, il Progetto Sicurezza Milano Metropolitana, ha tra i suoi obiettivi anche quello di intervenire con misure e soluzioni tecnologiche avanzate in grado di prevenire e ridurre il numero degli incidenti – quindi di morti e feriti – e di aumentare la sicurezza soprattutto dei pedoni, gli utenti più deboli della strada.

I dati forniti riguardo il numero degli incidenti stradali nel corso del 2019, sono impressionanti: in Italia nel 2019 si sono verificati 172.183 incidenti stradali, che hanno provocato 241.384 feriti e 3.173 decessi.

Nella sola Lombardia gli incidenti stradali sono stati 32.560 e hanno causato il ferimento di 44.400 persone e 438 decessi. Nella sola area metropolitana di Milano gli incidenti sono stati 13.607, i feriti 18.097 ed i morti 106.

Nell’area della Città Metropolitana di Milano gli incidenti che hanno coinvolto pedoni, lo scorso anno, sono stati 2.018. 96 sono i pedoni deceduti in Lombardia, ossia il 22% circa del totale, mentre i feriti ammontano a 3.886.

A fronte di queste statistiche, la rete stradale controllata da Città Metropolitana di Milano, nell’ambito del programma di interventi previsti, attuerà una serie di azioni preventive volte a ridurre drasticamente questi numeri. In aree individuate si avvarrà di un innovativo dispositivo di controllo dei passaggi pedonali.

In cosa consiste questo sistema? Vediamo come funzionerà: sono previsti quattro lampeggianti LED a elevata luminosità installati in prossimità delle strisce pedonali e due segnalatori più esterni che si attivano solo in presenza del pedone, allertando i veicoli in transito. Si risolve così il problema della scarsa visibilità diurna e notturna. Il progetto prevede in totale l’installazione di 90 apparati: entro la fine dell’anno saranno 3, di cui 2 già installati a oggi. Inoltre, il sistema è dotato di una telecamera che registra un’area di 360°, archiviando in un “cloud” certificato, 24 ore su 24, tutto ciò che avviene nel territorio circostante l’attraversamento, garantendo il controllo della zona coperta e il recupero delle registrazioni video da parte della Polizia in caso di responsabilità in un incidente.

A completare il piano di interventi, con il fine di aumentare gli standard di sicurezza stradale, contribuirà il posizionamento di alcuni tra i più innovativi sistemi di controllo per rispetto dei limiti massimi di velocità, in grado di acquisire in tempo reale le immagini e le informazioni utili per documentare in maniera inequivocabile l’eventuale infrazione.

Tutti gli apparati tecnologici messi in campo dal Progetto sono gestiti in maniera semplice ed efficace da Città Metropolitana di Milano tramite TITAN®, una piattaforma tecnologica unica e innovativa che integra tutti i dispositivi IoT di controllo del territorio.

Il Progetto Sicurezza Milano Metropolitana si avvarrà di partner d’eccezione come Ducati e Fondazione ASAPS per coinvolgere in un progetto di formazione oltre 110.000 studenti. 156 Istituti scolastici del territorio, infatti, saranno coinvolti in una serie di corsi didattici per bambini e ragazzi in età scolare per la sensibilizzazione alla buona guida.

Per permettere a chiunque di informarsi ed essere aggiornato sugli sviluppi del piano di sicurezza, per approfondi ogni aspetto del progetto potete visitare il sito web consultabile all’indirizzo www.progettosicurezzamilanometropolitana.itwww.progettosicurezzamilanometropolitana.it

Autore

Angelo De Lorenzi

Angelo De Lorenzi

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

Newsletter

Leggi l'informativa privacy

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube