MCDONALD\'S
MCDONALD\'S
sharebot_monza
sharebot_monza
NMA feb2018 Cinifabrique PROFESSIONE CASA SALA ASSICURAZIONI PROMO DAL 7/09 FA - DISINFEZIONE - SANIFICAZIONE ANFFAS AMF - FARMACIE COMUNALI 1

Nordmilano24

News

Medicina del lavoro: come trovare un medico competente a Milano

Medicina del lavoro: come trovare un medico competente a Milano
settembre 28
17:31 2020

BENESSERE – Una delle principali branche della medicina è quella dedicata alla medicina del lavoro. Il professionista che decide di intraprendere questa specializzazione, si impegna a offrire le sue competenze per la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali e dunque si occupa di tutelare la salute dei lavoratori impiegati nei settori più svariati.

Il medico del lavoro è quindi una figura essenziale per la gestione della sorveglianza sanitaria dei dipendenti di un’impresa, per questo è determinante affidarsi a un professionista serio, dalle comprovate competenze nell’ambito di riferimento.

La ricerca a volte può risultare complessa, soprattutto nelle grandi realtà metropolitane, come per esempio Milano, in cui l’offerta naturalmente più ampia può disorientare il datore di lavoro.

In questi casi si rivelano particolarmente utili le risorse della rete. Effettuare una ricerca online, per esempio digitando su Google “medicina del lavoro milano” permette infatti di individuare i migliori professionisti operanti sul territorio meneghino. Ne costituisce un esempio il Dott. Augusto Bastianello, che mette a disposizione delle aziende milanesi un’esperienza ultratrentennale nell’esercizio della professione.

Di cosa si occupa il medico del lavoro

Il medico del lavoro si occupa di tutelare la salute dei lavoratori svolgendo diverse attività ed eseguendo specifici sopralluoghi e accertamenti.

L’impegno più frequente è quello relativo alle visite periodiche di controllo, a cui tutti i dipendenti devono essere obbligatoriamente sottoposti, con una frequenza differente in base al ruolo che ricoprono e ai fattori di rischio che sono correlati alle loro mansioni.

Il medico competente si occupa anche di effettuare una attenta valutazione dei rischi, recandosi nei luoghi di lavoro per individuare personalmente eventuali problematiche e stabilire le strategie di prevenzione da adottare così come i dispositivi di protezione individuale che i lavoratori dovranno impiegare durante il loro turno.

L’attività del medico del lavoro è dunque indispensabile per la stesura del DVR – acronimo di Documento di Valutazione dei Rischi – un documento obbligatorio che deve essere redatto dal datore di lavoro, con la collaborazione appunto del professionista sanitario specializzato in Medicina del Lavoro e del Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP).

Come funzionano i controlli periodici di un medico competente

La visita medica periodica è una delle principali attività del medico competente. Il primo elemento da ricordare è che questi controlli sono obbligatori e spetta al datore di lavoro garantirli ai propri dipendenti.

Nello specifico, un lavoratore deve sottoporsi a una visita di controllo anche prima che gli venga assegnata una specifica mansione, allo scopo di verificare che egli sia effettivamente adatto a ricoprire il ruolo.

Oltre a questa visita preventiva, il lavoratore dovrà poi sottoporsi a controlli periodici durante lo svolgimento dell’attività professionale. In questo modo, sarà possibile verificare costantemente il suo stato di salute e intervenire prontamente nel caso in cui il lavoro dovesse avere un impatto negativo sulla sua qualità della vita.

Il dipendente convocato per essere visitato dal medico del lavoro dovrà obbligatoriamente presentarsi. Sarà possibile rimandare il controllo – accordandosi con il professionista sanitario – ma non sarà possibile annullarlo: senza l’approvazione da parte del medico competente il dipendente sarà esonerato dalla sua mansione fino a quando non avrà ottenuto di nuovo l’idoneità.

Al termine della visita, il medico del lavoro stabilirà se il lavoratore è idoneo allo svolgimento del proprio ruolo. In caso di esito negativo, potrà essere dichiarata l’inidoneità temporanea – stabilendo anche i limiti temporali della stessa – o quella permanente. In ogni caso, la mancanza della certificazione medica non è un motivo sufficiente per il licenziamento per giusta causa del dipendente.

 

Medicina del lavoro: come trovare un medico competente a Milano - overview

Sommario: Qualche suggerimento per trovare un medico della medicina del lavoro a Milano

Tags
Share

Autore

Angelo De Lorenzi

Angelo De Lorenzi

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

Newsletter

Leggi l'informativa privacy

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube