Mar. 27 Set. 2022
HomeBressoNordMilano, poche le piscine aperte. Nessuna a Sesto e a Cinisello

NordMilano, poche le piscine aperte. Nessuna a Sesto e a Cinisello

[textmarker color=”E63631″] NORD MILANO -[/textmarker] Per i forzati della vacanza in città la vita non è mai stata semplice: difficile trovare un panettiere aperto, la solita edicola di riferimento chiude… Quest’anno ci ha messo pure lo zampino il Covid 19 a complicare le cose. Così, mentre gli anni scorsi, lo sventurato vacanziero di città poteva almeno cercare qualche ora di refrigerio nelle acque di una piscina, quest’anno non sembra poi così scontato.

Nel NordMilano le città che offrono meno sono Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni. La Paganelli ha chiuso il 10 agosto e riaprirà solo sabato 29 agosto. La seconda piscina di Cinisello, la Costa, dopo la quarantena non ha mai riaperto e potrebbe farlo solo a settembre.

A Sesto San Giovanni la situazione più critica, per non dire disperata. Le piscine sono alle prese con lavori che ne rimandano l’apertura al 2021; i cantieri della De Gregori e Della Carmen Longo riprenderanno in ottobre, dopo la sosta forzata per l’emergenza Covid, anche la piscina Marzabotto è chiusa e a settembre sarà interessata da un cantiere.

Chiusa anche la piscina Scarioni, a Milano, zona Niguarda. Dove trovare quindi qualche ora di refrigerio nel NordMilano?

A garantire il servizio è la piscina comunale di Paderno Dugnano in via Daniela Samuele, aperta tutta l’estate, compreso il giorno di Ferragosto. Orario: dalle 9.30 alle 19.30. Altra lodevole eccezione l’impianto di Cormano che offre il servizio di un lido, con solarium e corsi. Anche quest’anno ingresso libero agli over 65 anni, se se residenti a Cormano. Aperta anche la piscina di Bresso, che sospende le attività solamente nel fine settimana di Ferragosto.

ARTICOLI CORRELATI