Cinifabrique ANFFAS NMA feb2018 MCDONALD\'S
MCDONALD\'S
SALA ASSICURAZIONI sharebot_monza
sharebot_monza
PROMO DAL 7/09 FA - DISINFEZIONE - SANIFICAZIONE PROFESSIONE CASA AMF - FARMACIE COMUNALI 1

Nordmilano24

News

Cinisello Balsamo, bilancio approvato. Il sindaco: “rilancerà la città”, ma per il Pd “un documento senza prospettive”

Cinisello Balsamo, bilancio approvato. Il sindaco: “rilancerà la città”, ma  per il Pd “un documento senza prospettive”
luglio 31
10:25 2020

CINISELLO BALSAMO – Dopo lo stop forzato delle attività per il Covid, una sentenza del tribunale che ha  condannato il Comune a pagare 5 milioni di euro di conti per scelte vecchie di anni, il Bilancio comunale di previsione è stato finalmente approvato e ora può liberare risorse per realizzare progetti attesi da mesi, a vantaggio dei cittadini.

Per il sindaco Giacomo Ghilardi, “Rilancerà la nostra città. Ora è il momento di pensare al futuro e mettere in campo tutte le risorse necessarie per raggiungere gli obiettivi prefissati”. Un punto di inizio della Giunta che darà il via al rilancio di Cinisello con progetti e spese importanti, opere che fino a oggi erano rimaste congelate come il bando per il rilancio del Centro Sportivo delle Rose, il lancio della gara per rifare i marciapiedi e i manti stradali in oltre 20 vie, il via libera all’operazione di sostituzione dei lampioni con le nuove tecnologie led.

Ma il via libera definitivo al documento è arrivato dopo una seduta infuocata che ha fatto emergere i punti di critica dell’opposizione: “Il bilancio approvato – commenta Luca Ghezzi, consigliere comunale del Partito Democratico di Cinisello e già vicesindaco – è un documento di programmazione senza idee né prospettive”. Una bocciatura rincarata dalla denuncia di tasse in continuo aumento. (A sinistra, Luca Ghezzi).

“Abbiamo affrontato uno dei bilanci più difficili della storia dell’Ente – dice invece il sindaco Giacomo Ghilardi , figlio di un momento di criticità dovuto dall’ormai noto debito fuori bilancio di 5.5 milioni di euro, ereditato dal passato, e dal periodo di emergenza Covid, dal quale non siamo ancora usciti – -. La pandemia ha messo in difficoltà famiglie, imprese, commercianti, associazioni e lavoratori. Nonostante ciò siamo riusciti a rimanere al fianco di tutti e a mantenere intatti gli obiettivi di mandato.”

“L’emergenza sanitaria – prosegue l’assessore al Bilancio Valeria De Cicco – ha fatto registrare minori entrate, ma nonostante questo siamo riusciti a diminuire la TARI e a rendere alta la qualità dei servizi. Avvieremo le nuove opere per rendere più vivibile la nostra città. Utilizzeremo le risorse interne per il sostegno delle attività produttive, di vicinato e per la riapertura delle scuole a settembre”.

Valeria De Cicco

Non c’è dubbio che le critiche maggiori al documento riguardino proprio le tasse: “Nonostante l’incremento dei trasferimenti statali a compensazione della riduzione delle entrate da Covid-19, – ricorda  Luca Ghezzi. – viene aumentata l’IRPEF, senza neanche salvaguardare l’esenzione per le categorie a rischio, la Tari per le famiglie resta ai livelli massimi e sull’IMU, dove sarebbe stato possibile introdurre uno sconto del 20% per il pagamento con domiciliazione bancaria, si è scelto di non intervenire”.

Altre critiche entrano nel merito di alcune scelte: “Anche sul Piano delle Opere Pubbliche, non c’è nessuna novità. Gli investimenti previsti sono il copia e incolla di quanto previsto lo scorso anno” aggiunge ancora Luca Ghezzi. Anzi, viene eliminata la manutenzione straordinaria delle Case Comunale di via Cervi (450,000 euro) e l’intervento per la riqualificazione di via Dante con la posa di una nuova castellana, il nuovo marciapiedi e l’illuminazione pubblica (950,000 euro). Tutto questo, nonostante Regione Lombardia abbia messo a disposizione un milione di euro, che è stato usato per la manutenzione delle strade già programmata.

“Come Partito Democratico e Cinisello Balsamo Civica abbiamo comunque lavorato per cercare di migliorare il documento, presentando diversi emendamenti e ordini del giorno, alcuni dei quali sono stati approvati durante la discussione” affermano Andrea Catania e Gianfranca Duca, capigruppo di PD e CB Civica. In particolare: 50,000 euro in più di investimenti su Villa Ghirlanda e il suo Parco (emendamento). Non si tratta solo di salvaguardare un bene storico, ma anche di intervenire per la manutenzione straordinaria dell’Arena Estiva, per rilanciarla la prossima estate con nuove iniziative; l’impegno a stanziare le risorse necessarie a partecipare al prossimo bando di regionale Lombardia (scadenza autunno) per l’impiantistica sportiva, dando priorità al campo da rugby di via Cilea e all’impiantistica natatoria; l’impegno a definire entro l’anno un programma di spesa pluriennale a favore del commercio di vicinato per le risorse connesse al PII Bettola (1,3 milioni di euro) da spendere nel bilancio 2020-2022, dando priorità agli interventi immediati per contrastare la crisi economica. Le risorse sono nelle casse del comune da due anni, inutilizzate ma vanno usate ora per sostenere negozi e attività artigianali; alla luce dell’aumenti dei casi di violenza contro le donne durante l’emergenza Covid, l’impegno a stanziare entro l’anno le risorse necessarie per promuovere una mappatura straordinaria dei dati sul nostro territorio in collaborazione con il Centro Venus , al fine di creare nuove Linee guida a integrazione di quelle presenti, e una campagna di comunicazione e sensibilizzazione.

“Su altre proposte di buon senso, purtroppo la Giunta Ghilardi ha dato parere negativo” ricordano Catania e Duca: ha detto no all’incremento dei fondi per il diritto allo studio e per la digitalizzazione dei servizi comunali, ha detto no a ripristinare i fondi per il tavolo 0-6 anni impiegati per lo stipendio del personale e non su progetti educativi, ha detto no a intervenire per il decorso del quartiere Borgo Misto, nonostante le numerose segnalazioni pervenute, ha detto no alla riduzione degli affitti per le associazioni. Tanti no che pesano su un bilancio in cui si governa alla giornata senza alcuna visione strategica su Cinisello Balsamo”. (A destra, Andrea Catania)

La polemica cinisellese di fine luglio, quindi, è destinata a tenere banco ancora per settimane, preannunciando un’estate calda, non solo dal punto di vista atmosferico.

 

 

Cinisello Balsamo, bilancio approvato. Il sindaco: “rilancerà la città”, ma per il Pd “un documento senza prospettive” - overview

Sommario: L'approvazione del bilancio di previsione

Tags
Share

Autore

Angelo De Lorenzi

Angelo De Lorenzi

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

Newsletter

Leggi l'informativa privacy

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube