Dom. 23 Gen. 2022
HomeAppuntamentiCinisello Balsamo, “Riveder le stelle”: la Notte Nazionale del Liceo Classico al...

Cinisello Balsamo, “Riveder le stelle”: la Notte Nazionale del Liceo Classico al Casiraghi

[textmarker color=”E63631″] CINISELLO BALSAMO -[/textmarker] Partirà anche al Liceo Giulio Casiraghi venerdì 17 gennaio alle ore 18.00 fino alla mezzanotte, in contemporanea su tutto il territorio nazionale la maratona culturale di oltre 430 Licei Classici.

Nata da un’idea del professor Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT), sostenuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, e introdotta dal brano inedito “L’ombra delle nuvole” del cantautore fiorentino Francesco Rainero, è più che una manifestazione: si tratta di un momento formativo per docenti e studenti, invitati a cogliere e documentare il valore culturale del Liceo Classico e, soprattutto, l’attualità della licealità. Una sorta di promozione della cultura classica, in un momento in cui da più parti si lamenta l’agonia delle discipline classiche e del Liceo Classico in particolare. 

Gli studenti si sono messi in gioco con lo sguardo rivolto ora alle origini culturali della nostra Europa ora al presente che quel passato custodisce e ravviva.

Proprio come illustra la locandina, un po’ sogno, un po’ fiaba: una fenice sepolta sotto l’humus del Liceo Classico è pronta a rinascere in un bosco di alti e rigogliosi alberi, dove una lettrice dà forma alle sue letture e la sua mente si apre in un cielo trapunto di stelle.

Accanto alla Lectio Magistralis del professor Marco Bersanelli (docente di Astronomia e Astrofisica all’Università degli Studi di Milano, responsabile della missione spaziale Plank dell’ESA) e al concerto del maestro Daniele Fasani (pianista, docente di Pianoforte presso il Conservatorio di Musica “L. Marenzio” di Brescia), protagonisti della serata sono i ragazzi del Liceo Classico che si esibiranno in attività di vario tipo sul tema scelto: dal cielo di gennaio (mito di Orione) ai viaggi (quelli fantastici e quello reale) sulla Luna; dalla scoperta delle stelle nel cinema alla protesta della Natura (mito di Fetonte); dalla regina Berenice a un dialogo sotto le stelle tra le poetesse Saffo e Alda Merini.

Riveder le stelle, quindi, insieme con gli antichi e come uomini del ventunesimo secolo, per non rinunciare a desiderare e considerare, due azioni esclusivamente umane che con le stelle hanno molto a che fare.

ARTICOLI CORRELATI