Dom. 23 Gen. 2022
HomeCinisello BalsamoCinisello: maxi sequestro di sacchetti della spesa irregolari

Cinisello: maxi sequestro di sacchetti della spesa irregolari

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – La polizia municipale di Torino ha compiuto un maxi sequestro sul suolo di Cinisello Balsamo: gli agenti torinesi hanno sequestrato ben 24 bancali carichi di scatole contenenti circa 3,5 milioni di sacchetti di plastica non regolari, non compostabili e non biodegradabili e dunque non commerciabili.

I bancali erano custoditi all’interno di una cella frigorifero disattivata in un deposito all’ingrosso di carne gestito da turchi a Cinisello Balsamo. I sacchetti “irregolari” venivano forniti ai commercianti del mercato di Porta Palazzo, a Torino: le indagini dei ghisa di Torino erano iniziate nel 2018 dopo che erano stati notati alcuni furgoni dai quali venivano distribuiti i sacchetti non bio ai commercianti.

I ghisa torinesi hanno fermato e multato più volte i “distributori”, sequestrando i sacchetti. Poi le indagini si sono concluse ed è stato individuato il “grossista”, proprio a Cinisello Balsamo. Per il titolare della società è scattata una sanzione di 5.000 euro, oltre a una denuncia per le irregolarità edilizie riscontrate. Dalle indagini è emerso che i sacchetti erano acquistati in Germania.

ARTICOLI CORRELATI