Mar. 29 Nov. 2022
HomeCormanoCormano, Cocca si ricandida: il Pd punta ancora su di lei per...

Cormano, Cocca si ricandida: il Pd punta ancora su di lei per le elezioni 2019

[textmarker color=”E63631″]CORMANO[/textmarker] – A Cormano il Pd ha deciso di puntare ancora su Tatiana Cocca, attuale primo cittadino e sindaco uscente in vista delle prossime elezioni amministrative 2019. Come già accaduto a Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo, anche a Cormano il Pd riconferma una donna già in carica.

A sostenerla, come riportato oggi dal quotidiano Il Giorno, anche una lista civica che radunerà persone impegnate nel sociale, nell’associazionismo e nella società civile. Mentre al momento paiono non esserci le basi per un accordo con la sinistra: Sinistra Unita per Cormano ha già scelto Alessandro Milani come suo candidato.

Nel giugno 2014 Cocca vinse al primo turno, con il Pd che andò oltre il 40 per cento dei consensi. Oggi ha decis0 di riprovarci, con il supporto del partito. “Sono pronta ad affrontare un’altra sfida”, le prime parole della futura candidata del centro sinistra.

Il Pd la sostiene, dunque. Anche se molti la reputano una scelta rischiosa. Nel Nordmilano, là dove il Pd ha candidato un sindaco uscente, è andato incontro a storiche sconfitte: è il caso di Sesto San Giovanni e di Cinisello Balsamo, con la bocciatura alle urne di due donne come Monica Chittò e Siria Trezzi. Il copione qui sembra il medesimo: come la Chittò e la Trezzi, la Cocca è un sindaco donna con un passato da assessore. E come a Sesto e Cinisello, anche Cormano eviterà le primarie, riconfermando la sua candidata.

ARTICOLI CORRELATI