Ven. 03 Dic. 2021
HomeCinisello BalsamoSindaci uniti a Monza per chiedere al Governo i fondi per la...

Sindaci uniti a Monza per chiedere al Governo i fondi per la M5

[textmarker color=”E63631″]MONZA[/textmarker] – Dario Allevi, Beppe Sala, Giacomo Ghilardi, Roberto Di Stefano. I sindaci di Monza, Milano, Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni si sono seduti ieri allo stesso tavolo per chiedere al Governo di cofinanziare il prolungamento della M5, la metro lilla che attualmente si ferma a Bignami, fino a Monza, passando da Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni.

L’incontro tra i primi cittadini, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni provinciali e regionali, è avvenuto ieri a Monza, durante un consiglio comunale aperto. “Un progetto dal costo di 1,25 miliardi di euro con la richiesta al Governo di partecipare per circa 900 milioni, per realizzare la prima metropolitana che collegherà due capoluoghi di provincia. L’intenzione è di proseguire verso Sesto e Cinisello, fino ad arrivare a Monza, dove attraverserà i vari quartieri, fermandosi da Villa Reale all’Ospedale San Gerardo. In tutto 13 chilometri di tracciato sotterraneo puntellato da 12 stazioni che uniranno anche due ospedali: il San Gerardo di Monza e il Bassini di Cinisello, ma anche San Siro, city Life, la Bicocca e il Parco di Villa Reale”, si legge su Leggo.it.

“Siamo tutti convinti che l’unica incognita alla creazione dell’infrastruttura è il reperimento dei fondi. Senza il contributo di Roma il progetto salta, dobbiamo dirlo ai nostri cittadini”, ha detto Beppe Sala. “Un’opera importante e necessaria per decongestionare le città, migliorare l’ambiente, aumentare la velocità e l’intermodalità del trasporto, rendere più facile la vita delle persone e salvaguardarne la salute. Ci sono già 350 milioni messi dagli enti locali interessati (i quattro municipi, la Provincia di Monza, la Città metropolitana di Milano e Regione Lombardia) ma dal governo finora i segnali sono stati pochi e non particolarmente incoraggianti. Avanti insieme”, ha aggiunto Marco Granelli, assessore alla Mobilità del Comune di Milano.

ECCO IL TRACCIATO DELLA FUTURA M5

“E’ necessario investire e farlo ora, sono 45 anni che sentiamo parlare di questo progetto, adesso è giunto il momento di realizzarlo. Non possiamo più rimandare. Ora l’ultima fermata è a Roma, il Governo deve fare la sua parte”, ha aggiunto il sindaco di Monza, Dario Allevi.

“Oggi giornata molto importante per il nostro Comune. Questa mattina abbiamo approvato il Protocollo d’Intesa per il prolungamento della M5 verso Monza attraverso Cinisello Balsamo. In questo protocollo sono contenute le migliorie, che questa giunta ha fin da subito proposto, che permettono a Cinisello Balsamo di non essere più solo il Comune di attraversamento e collegamento ma un vero e proprio punto strategico, una tappa fondamentale del percorso, consentendo di avvicinarci molto di più al cuore della nostra città. Pomeriggio, nella splendida location della Villa Reale di Monza, insieme ai sindaci di Milano, Monza, Sesto San Giovanni e al Presidente Fontana abbiamo ribadito uniti l’importanza di questa grande opera”, le parole del primo cittadino di Cinisello, Giacomo Ghilardi. “L’alleanza tra enti è importantissima, questa opera ha una valenza strategica e sarà una svolta epocale per i nostri territori. Ora avanti con i finanziamenti per partire con i lavori!”, gli fa eco Roberto Di Stefano.

All’incontro erano presenti anche gli assessori di Cinisello Giuseppe Berlino ed Enrico Zonca, oltre presidente del consiglio comunale Luca Papini, l’assessore alla Viabilità di Sesto Antonio Lamiranda insieme al presidente Giovanni Fiorino.

 

 

ARTICOLI CORRELATI