Dom. 23 Gen. 2022
HomeAttualitàCinisello, fuochi artificiali a Sant'Eusebio: se ne discute anche in consiglio

Cinisello, fuochi artificiali a Sant’Eusebio: se ne discute anche in consiglio

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Fuochi d’artificio nel quartiere Sant’Eusebio, sparati verso il cielo: succede quasi tutte le sere, a Cinisello Balsamo, e ora la questione è approdata anche in consiglio comunale.

Il dibattito è nato sui social, soprattutto su Facebook. I cittadini da mesi segnalano che quasi tutte le sere vengono sparati fuochi artificiali nella periferia di Cinisello. Il web si è trasformato presto in un contenitore di ipotesi: c’è chi sostiene che vengano sparati quando arriva qualche carico di droga a destinazione, che invece ha ipotizzato che si festeggi la liberazione di qualche detenuto. Ipotesi, per altro anche fantasiose, in un certo senso “da film”.

Sta di fatto che l’argomento è diventato una interrogazione comunale. L’ex assessore Andrea Catania, oggi capogruppo del Pd, ha parlato in consiglio sollevando la questione e chiedendo all’amministrazione di garantire il rispetto delle regole: “Diversi cittadini ci hanno segnalato questo fenomeno che si concentra soprattutto in alcune zone e fasce orarie. Oltre al problema del rumore e del disturbo, ci si chiede anche il perché di questa ‘anomalia’. Chiedo al sindaco come intende muoversi per garantire il rispetto delle regole e, soprattutto, se ha preso contatto con le forze dell’ordine per verificare l’origine di questi fuochi. Servono risposte chiare”, ha detto Catania.

Una delle nuove ipotesi in campo è che qualcuno nel quartiere stia gestendo il traffico dei giochi pirotecnici in vista del Capodanno e faccia delle “prove”. O ancora, che sia stata creata una piccola azienda abusiva che produce fuochi artificiali e che necessita di fare test, o forse di “presentare i suoi prodotti” al pubblico.

Ripetiamo, per ora tutte queste ipotesi che sono state sollevate nei gruppi social restano tali. Toccherà ora al Comune fare le verifiche e stabilire la natura di questi eventi ripetuti.

ARTICOLI CORRELATI