Mar. 26 Ott. 2021
HomeAttualitàMaltempo, la conta dei danni. Ma pioggia e vento non cessano

Maltempo, la conta dei danni. Ma pioggia e vento non cessano

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – E’ il giorno della conta dei danni causati dal maltempo: vento e pioggia si sono abbattuti con violenza sul Nordmilano, hanno divelto rami e alberi, che sono anche crollati su auto in sosta, per fortuna senza gravi conseguenze né feriti. Casi di questo tipo si sono verificati in quasi tutti i Comuni del territorio, da Cinisello a Bresso, passando per Sesto San Giovanni: sui social i cittadini hanno segnalato per tutta la giornata la presenza di piante abbattute dal vento.

“I fenomeni in gran parte della regione hanno assunto carattere di forte temporale con venti violenti: tra milanese, Brianza, bergamasco e bresciano numerosi alberi abbattuti, black out elettrici, allagamenti e capannoni scoperchiati dal vento. A Milano il forte temporale ha provocato il crollo del soffitto in aula del Politecnico”, si legge sul sito di 3B Meteo.

L’allerta però non è terminata. “L’intenso ciclone che nelle ultime ore ha portato condizioni di severo maltempo su gran parte d’Italia, nel corso di martedì si allontanerà sull’Europa centrale. Il maltempo dunque allenterà la presa sulla Penisola, che tuttavia sarà ‘in convalescenza’ . Avremo infatti ancora residui rovesci o temporali sparsi soprattutto al Nord, regioni tirreniche e in particolare al mattino, con qualche fenomeno residuo anche altrove, specie in Sardegna e Salento, ma dove già faranno spazio delle ampie aperture. I fenomeni comunque saranno meno diffusi e nel corso del pomeriggio o in serata tenderanno ad esaurirsi. Venti inizialmente ancora sostenuti o forti di Libeccio con raffiche di oltre 70-80km/h sulle tirreniche specie al mattino, ma in progressiva attenuazione nel corso della giornata. Mari molto mossi o agitati”, si legge ancora sul sito di previsioni meteo.

“Il tempo sarà in miglioramento eccetto che sul Nordovest, dove la parte avanzata di una nuova perturbazione atlantica porterà nubi, piogge, rovesci e nuove nevicate sulle Alpi dalle quote medie. Sarà il preludio ad un nuovo peggioramento diffuso per Ognissanti, quando questa perturbazione tenderà ad interessare gran parte della Penisola con ulteriore carico di rovesci e temporali”.

ARTICOLI CORRELATI