Lun. 29 Nov. 2021
HomeAttualitàSpendere meno per luce e gas

Spendere meno per luce e gas

[textmarker color=”E63631″]ENERGIA[/textmarker] – Sono molti gli italiani che si lamentano delle bollette di luce e gas. Da alcune ricerche risulta però che buona parte di coloro che non sono contenti della situazione mantengono da vari anni il medesimo gestore e, per altro, spesso non hanno informazioni precise sull’effettiva tariffa di cui godono. Oggi ci sono diverse soluzioni che consentono a queste persone di risparmiare in modo reale sulla bolletta di luce e gas, accessibili a chiunque anche direttamente da casa, come ad esempio le offerte presenti sul sito ufficiale Iren.

La situazione – Nonostante il fatto che il tema del caro bollette sia molto sentito, sono tantissimi coloro che non fanno nulla per modificare la situazione. Ossia sono numerosi gli italiani che hanno un gestore praticamente da sempre. Alcuni anni fa nel nostro Paese è stato liberalizzato il mercato di luce e gas; in conseguenza a questo ad ogni utenza è stata data la possibilità di passare al mercato libero o di mantenere invece il servizio di maggior tutela, in genere con il gestore di luce e gas già presente sul territorio. Un’elevata percentuale di nostri connazionali ha fatto questa seconda scelta, ritenendola più interessante, o anche solo in modo passivo. Il servizio di maggior tutela è una specie di soluzione calmierata proposta dallo Stato, che però sta mostrando negli anni numerose problematiche. La prima consiste nel fatto che le tariffe sono decide dall’autorità per la luce e il gas, che le modifiche ogni 3 mesi. Per il mercato libero invece sono molte le compagnie che offrono tariffe per la componente luce e gas bloccate per 1 o 2 anni.

Mancanza di informazione e spese maggiorate – Si sta quindi verificando una situazione che ha dell’assurdo: molti di coloro che si sono affidati al Servizio di Maggior Tutela stanno spendendo di più di quanto spenderebbero con il passaggio al mercato libero. Passaggio che per altro è molto semplice da attuare; basta infatti contattare l’azienda prescelta, avendo alla mano un documento di identità e l’ultima bolletta di gas e luce che si possiede: in pochi minuti, online o telefonicamente, si chiede il vecchio contratto per stipularne uno nuovo, con tariffe aggiornate e bloccate per 2 anni. Si tratta di un risparmio elevato e di un’estrema comodità, anche perché le offerte per il mercato libero comprendono anche ulteriori sconti e vantaggi. Ad esempio Iren 10×3 offre uno sconto di 10 euro da moltiplicare per 3 nel corso del primo anno di fornitura: 30 euro di sconto netto da applicare direttamente in bolletta.

Ulteriori servizi – Le nuove compagnie di fornitura inoltre propongono anche numerosi interessanti servizi, come ad esempio la possibilità di pagare in bolletta la manutenzione della caldaia o di acquistare a prezzo scontato termostati, kit di lampade a LED o altri tipi di accessori e servizi che ci aiutano a consumare meno. Questo infatti permette di diminuire ulteriormente il peso della bolletta sul budget familiare, senza andare a modificare gli usi e le abitudini della famiglia intera, come invece suggeriscono alcuni che consigliano di ridurre i consumi riducendo anche le comodità della casa.

ARTICOLI CORRELATI