Mer. 10 Ago. 2022
HomeAttualitàCinisello, fondi ancora disponibili per il commercio di vicinato

Cinisello, fondi ancora disponibili per il commercio di vicinato

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Ci sono fondi ancora disponibili per i negozianti di Cinisello Balsamo, e così il Comune annuncia di avere riaperto l’avviso pubblico a sostegno del commercio di vicinato e degli artigiani cittadini. Al bando, già pubblicato dall’amministrazione comunale lo scorso mese di marzo, avevano partecipato solo quattro nuove attività. “A fronte di una ulteriore disponibilità residua di fondi pari a 58mila euro, sarà possibile valorizzare altri negozi di prossimità sfitti o inutilizzati da almeno due mesi”, fanno sapere dal Municipio.

A seguito della partecipazione bando Sto@2020, il Comune di Cinisello Balsamo aveva infatti ottenuto un finanziamento della Regione Lombardia a cui si era aggiunto un contributo comunale per un importo complessivo di circa 94mila euro. Il contributo erogato fino ad oggi è di 36mila euro.

“Di qui la scelta di non perdere questa opportunità e rimettere a disposizione dei commercianti i fondi rimanenti per supportare le nuove attività che utilizzano spazi sfitti e offrono progetti e servizi di qualità. Visti i risultati precedenti, ci impegneremo a comunicare con più attenzione questo importante strumento messo a disposizione dall’Amministrazione nella speranza che si possano favorire quanto più possibile nuove aperture”, spiega l’assessore al Commercio, e vice sindaco, Giuseppe Berlino.

Il bando si rivolge alle nuove attività commerciali aperte nel corso dell’ultimo anno o che apriranno nei prossimi mesi all’interno del Distretto Urbano del Commercio in locali sfitti da almeno due mesi. Il bando permetterà di erogare un finanziamento di 10mila euro ad esercizio commerciale elevabili a 15mila in caso di esuberi. Tale contributo rappresenterà un rimborso di spese di investimento sostenute dall’imprenditore per l’apertura dell’attività (fino al 70%).

Le domande dovranno essere presentante entro il 15 novembre 2018 e saranno valutate sulla base di parametri legati alla qualità dell’offerta, alla tipologia merceologica e alla presenza di giovani assunti. La pubblicazione della graduatoria è prevista entro il 15 dicembre 2018.

 

ARTICOLI CORRELATI