Mar. 16 Apr. 2024
HomeAttualitàLegionella: il decalogo per prevenire il contagio

Legionella: il decalogo per prevenire il contagio

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – La legionella ha fatto la sua terza vittima e i livelli di allerta e di guardia nel Nordmilano, a Bresso soprattutto, sono altissimi. I controlli sono tutt’ora in corso, i tecnici di Arpa stanno vagliando tutte le ipotesi per cercare di ricostruire la trame del contagio e dare una spiegazione a quella che potrebbe essere anche definita una mini epidemia.

Come si trasmette la legionellosi? Come si può prevenire il contagio? Il Comune di Bresso ha diramato nelle ultime ore un vademecum, una guida di norme di comportamento per aiutare i cittadini.

CLICCATE QUI PER LEGGERE UN ARTICOLO IN CUI PARLA UNO DEI MASSIMI ESPERTI IN ITALIA DI LEGIONELLOSI

Anzitutto bisogna essere consapevoli che il batterio della legionella non si trasmette da persona a persona e nemmeno attraverso gli alimenti, oppure bevendo o utilizzando l’acqua per alimenti.

CLICCATE QUI PER LEGGERE LA GUIDA DI CONSIGLI UTILI PUBBLICATA SUL SITO DEL COMUNE DI BRESSO

Qui invece riassumiamo, attraverso semplici domande e risposte, una sorta di decalogo:

Si può fare la doccia fredda?

Si può fare la doccia calda?
Si può fare avendo cura di allontanarsi subito dopo la prima fuoriuscita di acqua calda. A titolo precauzionale sarebbe opportuno evitarla, soprattutto nei casi di soggetti immunodepressi.

Si può fare il bagno caldo?
Si può fare, evitando di inalare i vapori emessi durante lo scorrimento dell’acqua.

Si può fare il bagnetto ai bambini piccoli?
Sì, evitando di far inalare i vapori emessi durante lo scorrimento dell’acqua.

Si può stirare con il ferro a vapore?
Sì, in quanto l’acqua supera i 100 gradi e il batterio è infettivo tra i 25 e 45 gradi circa.

Si possono tenere accesi gli umidificatori?
Sì, esclusivamente con acqua minerale.

Si possono fare aereosol?
Sì, esclusivamente con acqua fisiologica

Si può cucinare la pasta con l’acqua del rubinetto, visto che poi bollirà e produrrà vapore?
Sì, in quanto l’acqua supera i 100 gradi e il batterio è infettivo tra i 25 e 45 gradi circa. Si consiglia di utilizzare il coperchio fino all’ebollizione.

Si può usare la caffettiera?
Sì, in quanto l’acqua supera i 100 gradi e il batterio è infettivo tra i 25 e 45 gradi circa.

Si possono lavare i piatti con l’acqua calda
Sì, evitando di inalare i vapori emessi durante lo scorrimento dell’acqua.

Si può usare la lavastoviglie, visto che fa vapore?
Sì, si può usare in quanto la temperatura dell’acqua supera i 40 gradi.

ARTICOLI CORRELATI