Sab. 01 Ott. 2022
HomeAttualitàSala: "Stop ai diesel a Milano". Grosso guaio per il Nordmilano

Sala: “Stop ai diesel a Milano”. Grosso guaio per il Nordmilano

[textmarker color=”E63631″]MILANO[/textmarker] – “Partiamo ora perché sarà un percorso di quattro anni da far digerire un po’ alla volta ai cittadini. E’ un passo che riteniamo di poter fare adesso”: così il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha parlato dello stop ai veicoli diesel 0, 1, 2 e 3 che scatterà dal 21 gennaio 2019 in città.

Il piano contro i diesel inquinanti del Comune di Milano prevede che l’intera città diventi una ‘Low emission zone’ (Lez) in cui dal 21 gennaio 2019 non potranno più entrare e circolare tutti i veicoli diesel euro 0, 1, 2 e 3 dal lunedì al venerdì. Da ottobre 2019, poi, il divieto verrà esteso anche ai diesel 4 per arrivare poi entro la fine del piano anche ai diesel 5. Saranno posizionate telecamere in 180 varchi d’accesso alla città dove ci saranno cartelli con tutti i divieti.

Una notizia che interessa doppiamente i cittadini del Nordmilano. In primis perché in molti si recano a Milano, soprattutto per lavoro, in automobile; e molte di questi mezzi sono diesel che saranno presto vietati dal capoluogo. In secondo luogo perché, come già abbiamo avuto modo di dire in passato, la decisione di Sala fa gli interessi dei soli cittadini milanesi e non di tutti quelli della Città Metropolitana di Milano (di cui lo stesso Sala è sindaco metropolitano): il rischio è che i mezzi vietati a Milano finiscano per muoversi solo in provincia andando così a peggiorare notevolmente la qualità dell’aria dell’hinterland e del Nordmilano, una delle aree più inquinate d’Europa. 

ARTICOLI CORRELATI