Ven. 09 Dic. 2022
HomeBressoNuova giunta regionale, il governatore Fontana beffa Silvia Sardone

Nuova giunta regionale, il governatore Fontana beffa Silvia Sardone

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – “Abbiamo mantenuto l’impegno di presentare la giunta entro Pasqua, è composta da persone che apprezzo, esperte, capaci e tutte con esperienza amministrativa molto accentuata, dimostrata nell’attivita svolta fino a oggi”.

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attili Fontana, presentando la nuova giunta a Palazzo Lombardia. Del nuovo esecutivo fanno parte per Forza Italia Fabrizio Sala, confermato vicepresidente, con delega a Ricerca, innovazione, università export, Giulio Gallera, confermato assessore al Welfare, Alessandro Mattinzoli, allo Sviluppo economico, Melania Rizzoli, assessore a Istruzione, Formazione e Lavoro. In giunta l’ex presidente del consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, che riceve le deleghe all’Ambiente e al Clima. Per la Lega ci sono Pietro Foroni, assessore a Territorio e protezione civile, Davide Caparini, assessore al Bilancio e semplificazione, Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Massimo Sertori, assessore alla Montagna, enti locali e piccoli comuni, Claudia Maria Terzi, Infrastrutture e trasporti, Stefano Bolognini, assessore a Politiche sociali e abitatitive e Disabilità, Silvia Piani, politiche per la famiglia e genitorialità e pari opportunità, Martina Cambiaghi, assessore a Giovani e Sport. Dalla lista civica Fontana Presidente arriva Stefano Bruno Galli, assessore ad Autonomia e alla Cultura. In quota Fratelli d’Italia, Riccardo De Corato, assessore alla Sicurezza, Lara Magoni, assessore a Turismo e Marketing territoriale.

Resta esclusa a sorpresa la campionessa delle preferenze di Forza Italia, Silvia Sardone. La moglie del sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano era stata data per giorni come sicura assessore, ma il suo nome è rimasto fuori da ogni incarico.

“La mia delusione è soprattutto rivolta agli oltre 11mila elettori che hanno scritto il nome Sardone sulla scheda elettorale e per un partito sempre meno attrattivo, incapace di valorizzare il merito. Ai miei elettori voglio rivolgere un sentito ringraziamento, garantendogli che mi impegnerò, come sempre ho fatto, per portare avanti le loro istanze”. Ha detto Silvia Sardone, consigliere di Forza Italia in regione Lombardia. “Non nascondo di essere rimasta basita nell’apprendere, dalle agenzie di stampa e da nessun rappresentante di Forza Italia, di non far parte della squadra di governo del Presidente Fontana, come dato per certo da tutti. Un modo d’agire, questo, che mi impedisce di conoscere con quali criteri sia stato penalizzato chi, come me, è risultata la donna più votata di tutta la Lombardia e seconda nelle preferenze complessive. Una decisione che smentisce categoricamente quanto espresso dal Presidente Berlusconi. Vado avanti piu’ forte di prima, continuero’ a sostenere il centrodestra e il presidente Attilio Fontana”.

ARTICOLI CORRELATI