Mar. 27 Set. 2022
HomeBressoTrasporti, prende corpo l'ipotesi della M5 a Bresso, Cusano e Cinisello

Trasporti, prende corpo l’ipotesi della M5 a Bresso, Cusano e Cinisello

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Prende corpo l’ipotesi di prolungare la metropolitana M5 verso Bresso, Cusano e Cinisello, passando intorno al Parco Nord. La Giunta regionale della Lombardia ha approvato lo schema di Accordo tra Regione e Comune di Milano per la redazione e il finanziamento della prima fase dei progetti di fattibilità tecnica ed economica di quattro interventi strategici nell`area metropolitana. Tra questi c’è il prolungamento della linea metropolitana M5 da Bignami a Cinisello Balsamo. Si tratterebbe di uno sbinamento della linea M5 Bignami-Bettola-Monza, attualmente in corso di progettazione. Dunque oltre al prolungamento della Lilla verso Monza, si potrebbe ipotizzare un secondo ramo che passerebbe attraverso i centri abitati di Bresso e Cusano Milanino per attestare il nuovo capolinea a Nord di Cinisello. Lo hanno riferito in una nota il vicecapogruppo regionale della Lega Nord, il cinisellese Jari Colla, e il segretario provinciale Riccardo Pase.

“Regione Lombardia ha così dato seguito a quello che, nel 2016, avevamo chiesto e fatto inserire all`interno del Piano Regionale Mobilità e Trasporti. Le oltre mille firme che la Lega ha raccolto per sostenere questo progetto”.

Festeggiano anche i grillini di Bresso che per primi aerano sostenuto l’idea e che vorrebbero far cancellare il progetto per la nuova tranvia per sostituirlo con una moderna metropolitana. Purtroppo per loro, i tempi non coincidono e il cantiere della nuova tranvia Milano-Seregno partirà a primavera. Per gli studi di fattibilità la Giunta Maroni ha stanziato risorse per 330.000 euro la cui elaborazione e consegna avverrà entro il 2019.

ARTICOLI CORRELATI