Sab. 22 Giu. 2024
HomeCinisello BalsamoA Cinisello la base di una banda di truffatori di anziani

A Cinisello la base di una banda di truffatori di anziani

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] –  Le indagini collegate a quel fatto sono proseguite e si sono intrecciate con un secondo episodio di truffa ai danni di un’anziana, risalente allo scorso novembre, sventata solo grazie all’intervento del pool, che ha portato al fermo dei tre malviventi. La modalità era sempre la stessa. Da centralini situati in Polonia e in Germania, come in quest’ultimo caso, partivano le telefonate rivolte alle potenziali vittime, che venivano persuase a sborsare soldi convinte di aiutare parenti in difficoltà.

Gli agenti hanno ricostruito e documentato le fasi della truffa partendo da una struttura ricettiva di Cinisello Balsamo dove i tre truffatori alloggiavano. L’episodio risale alla mattina del 23 novembre. La minorenne – pedinata dagli investigatori – era riuscita grazie ai suoi complici a circuire l’anziana milanese, che aveva ricevuto istruzioni di consegnarle nei giardini di via Legnone denaro e oggetti preziosi. Gli agenti, dopo lo scambio, hanno fermato la giovane e i complici e recuperato il maltolto. La refurtiva comprendeva la somma di 4.840 euro in contanti e gioielli.

La perquisizione nell’abitazione ha poi permesso di recuperare altra refurtiva, frutto di un’altra truffa sempre a Milano, tre giorni prima, ai danni di una signora anziana. Grazie all’incrocio dei dati è stato possibile individuare e identificare la vittima alla quale sono stati riconsegnati i preziosi. Altri elementi, come il modus operandi e l’etnia nomade polacca delle persone denunciate, fanno ritenere che il terzetto appartenga a una più vasta organizzazione criminale che è stata perseguita dalla Procura e che recentemente ha portato all’arresto di una quindicina di persone.

ARTICOLI CORRELATI