Mer. 26 Gen. 2022
HomeCinisello BalsamoCinisello, Daspo Urbano: in arrivo i primi due allontanamenti

Cinisello, Daspo Urbano: in arrivo i primi due allontanamenti

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Dall’ordinanza, ai fatti. Nel fine settimana sono state contesate a Cinisello Balsamo 12 violazioni in relazione Regolamento di Polizia Urbana. I documenti sono stati inoltrati alla Questura, in modo da certificare i primi provvedimenti di daspo urbano.

Questo il bilancio di due azioni congiunte effettuate dalla Polizia Locale, dai Carabinieri e la Polizia di Stato, a pochi giorni dall’entrata in vigore dell’Ordinanza che introduce una sanzione e il provvedimento di allontanamento nei confronti di chi mette in atto comportamenti che pregiudicano la sicurezza e il decoro urbano. In totale 20 controlli solo sabato sera, che hanno portato a 8 delle 12 violazioni constatate. Di queste, 4 in vicolo Stretto, 2 in via Libertà, 2 in piazza Costa. Inoltre sono state identificate 66 persone ed è stato effettuato un controllo annonario in un bar del centro. Non solo controlli, in arrivo infatti anche i primi due allontanamenti. I verbali sono stati notificati domenica in via Libertà: a due individui contravvenzionati per ubriachezza molesta. Insieme all’allontanamento di 48 ore dal luogo i provvedimenti hanno previsto anche una sanzione pecuniaria di 100,00 Euro e l’invio della comunicazione al Questore, a cui spetterà poi la decisione di trasformarli in Daspo Urbano.

“Un primo intervento interforze concordato a 4 giorni dall’ingresso dell’Ordinanza sindacale a conferma del fatto che il provvedimento non è un intervento improvvisato, ma è il frutto di un lavoro sinergico e di una collaborazione ormai consolidata, solo così si può arrivare a risultati positivi” ha commentato il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Luca Ghezzi. Al viesindaco segue il commento del primo cittadino di Cinisello, Siria Trezzi:“Il bilancio dei controlli ci dice che si può agire nei confronti di chi mette in atto comportamenti scorretti facendo ricorso al nostro Regolamento di Polizia Locale, i provvedimenti di allontanamento sono l’estrema ratio, vanno circoscritti a situazioni di particolare criticità. Non può essere motivo di vanto e per questo non è nostro intento incrementarne il numero in modo forzato e non ponderato in relazione alle reali criticità rilevate “.

ARTICOLI CORRELATI