Dom. 23 Gen. 2022
HomeCronacaSesto, ricercato, si era grattugiato i polpastrelli per rendersi non identificabile

Sesto, ricercato, si era grattugiato i polpastrelli per rendersi non identificabile

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Un ricercato per rapine e furti si era lacerato i polpastrelli delle dita delle mani con una grattugia per evitare di essere identificato. Ad individuarlo, riuscendo comunque a risalire alla sua identità, sono stati i carabinieri di Sesto San Giovanni e Cologno Monzese, che lo hanno individuato in un appartamento di via Nazario Sauro a Sesto San Giovanni, dove si era nascosto insieme ad un connazionale, pregiudicato anche lui. 

A segnalare la loro presenza sono stati alcuni cittadini scossi per il continuo viva vai di persone sospette. I carabinieri si sono accorti del fatto che il latitante si fosse provocato delle abrasioni alle dita, proprio per evitare di essere sottoposto a controlli dattiloscopici. L’identificazione è stata comunque possibile. Arrestato è stato accompagnato in carcere a Monza. A Roma, dove la Procura aveva emesso un ordine di cattura, dovrà rispondere di varie accuse: furti e rapine, anche con aggressioni, ai passeggeri della stazione Termini.

ARTICOLI CORRELATI