Ven. 12 Apr. 2024
HomeCinisello BalsamoCinisello, corto circuito in piazza Gramsci, arrivano i pompieri. "Poca sicurezza"

Cinisello, corto circuito in piazza Gramsci, arrivano i pompieri. “Poca sicurezza”

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Parlano di tragedia sfiorata Giacomo Ghilardi e Giuseppe Berlino che puntano il dito contro la scarsa sicurezza garantita per i cittadini in piazza Gramsci durante le manifestazioni pubbliche. “In una piazza gramsci gremita di tantissima gente, un problema elettrico avrebbe davvero potuto trasformare un evento gioviale, che riscuote sempre enorme successo, in un dramma sia per gli ambulanti che per le persone presenti”, spiegano i consiglieri comunali di opposizione di Cinisello Balsamo. Domenica verso mezzogiorno una delle prese “volanti” per la corrente è andata in corto circuito causando fumo e scintille, proprio a ridosso di uno stand. Solo il tempestivo intervento dei vigili del fuoco e della polizia locale ha evitato il peggio.

“E dire che già un paio di settimane fa, durante un altro evento pubblico, avevamo denunciato per l’ennesima volta, lo stato di pericolosità degli spazi destinati agli allacciamenti elettrici presenti in piazza, sotto la zona alberata, pieni di acqua, umidità e rifiuti, accessibili a chiunque, bambini compresi. Una volta tanto, a differenza di tante altre volte, questa segnalazione è stata oggetto di attenzione da parte della giunta. Peccato però che la soluzione trovata per questa domenica sia stata peggiore della situazione da noi segnalata. Infatti sono si stati chiusi gli alloggiamenti, ma hanno incredibilmente appeso, precariamente, le centraline e i quadri elettrici ai pali dell’illuminazione pubblica comunque sempre ancora facilmente accessibili”, dicono con rabbia i consiglieri di Lega Nord e della lista civica La Tua Città.

“Riteniamo assurdo e incomprensibile come un’area quale piazza Gramsci non sia dotata di un sistema elettrico efficiente, sicuro sotto tutti i punti di vista, e soprattutto installato in conformità con le leggi vigenti in materia di sicurezza. È purtroppo un dato di fatto che dietro queste situazioni di degrado cittadino ci sia sempre più spesso lo zampino di questa giunta che, dopo quattro anni e mezzo di mandato, continua a combinarne di tutti i colori. Il modo superficiale di affrontare le problematiche e le emergenze da parte del sindaco Trezzi e dei suoi assessori non rappresentano certo la miglior ricetta per tutelare e garantire la sicurezza e l’incolumità pubblica cittadina”, chiudono i portavoce dei partiti di minoranza.

ARTICOLI CORRELATI