Sab. 26 Nov. 2022
HomeBressoTemporali a Milano, allerta meteo: "Non uscite da casa". Seveso e Lambro...

Temporali a Milano, allerta meteo: “Non uscite da casa”. Seveso e Lambro sorvegliati speciali

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – “Per tutta la giornata di oggi sono previsti forti temporali, per questo Seveso e Lambro restano sorvegliati speciali e il Coc (Centro operativo comunale) è attivo nel monitoraggio presso il Centro di via Drago del Comune di Milano, al fine di graduare l’attivazione del piano di emergenza. Le squadre di Protezione civile, Polizia locale, Mm Servizi idrici e Amsa sono allertate e già presenti sui territori”. E’ l’avviso comparso oggi sulla home page del sito del Comune di Milano: l’amministrazione ha emanato una allerta meteo per il pomeriggio di oggi, quando sono previsti forti temporali che potrebbero anche far esondare Lambro e Seveso, i due fiumi che passano anche dal Nordmilano.

“Secondo il centro previsionale della Regione Lombardia nella seconda parte della giornata di oggi le precipitazioni si propagheranno diffuse da sud-ovest a nord-est a tutta la regione, risulteranno particolarmente intense sui settori prealpini e parte di alta pianura, e assumeranno anche carattere di rovescio e temporale con fenomeni che localmente potranno risultare di forte entità. La Protezione civile, già in allerta arancione, avverte che dalle ore 14 si attende un peggioramento delle condizioni atmosferiche con probabili forti precipitazioni che questa mattina hanno già investito le province di Como e Lecco. È importante che nelle aree più soggette a possibili inondazioni si presti particolare attenzione soprattutto a cantine e box. Durante i fenomeni più acuti è consigliabile non uscire di casa e attendere il migliorare delle condizioni meteo”, si legge ancora sul sito.

“Da ore stiamo controllando il radar dei temporali a Nord di Milano. Il Coc era stato attivato la scorsa notte e i livelli dei fiumi sono stati tenuti sotto osservazione fin dalle ultime ore di ieri – dichiara l’assessore all’Ambiente Marco Granelli -. Alle sei di stamane l’ondata di piena è passata senza conseguenze. Anche questa volta l’attivazione preventiva dello scolmatore è stata determinante a tenere il livello del Seveso sotto i due metri e ha scongiurato l’esondazione anche in una situazione di innalzamento repentino come quella di stanotte. Continuiamo a monitorare”. “Le cosiddette bombe d’acqua che ultimamente stanno sempre più colpendo il nostro territorio – spiega Carmela Rozza, assessore alla Sicurezza e Protezione Civile – sono imprevedibili e non individuabili rispetto ad un normale temporale. Per questo si agisce in termini preventivi. Gli uomini e le donne della Protezione civile sono già presenti sul territorio e nelle aree critiche e la Polizia locale è allertata e si posizionerà al primo segnale di criticità”.

ARTICOLI CORRELATI