Lun. 06 Dic. 2021
HomePoliticaNessun finanziamento dal Qatar per la moschea di Sesto, lo dice il...

Nessun finanziamento dal Qatar per la moschea di Sesto, lo dice il Prefetto di Milano

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – “Il Prefetto di Milano mi ha assicurato che la moschea di Sesto non riceve finanziamenti dal Qatar”. Lo spiega in un comunicato Monica Chittò, candidato sindaco del centro sinistra, al ballottaggio contro Roberto Di Stefano.

“Nel pomeriggio di ieri ho incontrato il Prefetto di Milano, dottoressa Luciana Lamorgese, alla quale ho illustrato la situazione di tensione nella quale si sta svolgendo la campagna elettorale nella nostra città. In particolare ho chiesto nuovamente alla dottoressa Lamorgese se risulti che la Comunità islamica di Sesto abbia ricevuto o riceva finanziamenti illeciti da parte di fondi del Qatar o di altre fonti sospette. La dottoressa Lamorgese mi ha assicurato che allo stato delle indagini non risulta assolutamente che ci siano fonti di finanziamento sospette per la comunità islamica di Sesto San Giovanni, né per la realizzazione della moschea né per altri motivi. Nel caso dovesse risultare qualche sospetto, come del resto ho più volte dichiarato, sarei la prima a decidere di chiudere immediatamente il discorso”, dice il sindaco uscente.

“Quella della dottoressa Lamorgese è una affermazione molto importante, visto che viene direttamente dal Prefetto di Milano, che tranquillizza la città e della quale dovrebbero fare tesoro anche Di Stefano, Salvini e tutti coloro che agitano irresponsabilmente la paura per finanziamenti illeciti. Continuare con questa campagna vuol dire alimentare l’odio e creare il terreno per favorire il terrorismo.Tra l’altro il fatto che nella mia futura giunta, assessore alla sicurezza e alla protezione civile sarà l’ispettore della polizia di Stato Carlo Moro, che ha lavorato per quasi 30 anni alla Digos, all’Antiterrorismo e al Commissariato di Sesto, costituisce una garanzia in più per i cittadini sestesi anche in questo ambito”.

ARTICOLI CORRELATI