Mar. 17 Mag. 2022
HomeCronacaIl terrorista Amri ucciso a Sesto era un cocainomane

Il terrorista Amri ucciso a Sesto era un cocainomane

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Anis Amri, il terrorista islamico della stage di Berlino che venne ucciso il 23 dicembre a sesto San Giovanni, era un tossicomane e faceva uso di cocaina e hascisc. A rivelarlo sono gli esiti dell’autopsia e degli esami tossicologici compiuto sul suo cadavere. Il giovane tunisino era un consumatore assiduo di droghe e potrebbe averle assunte anche il giorno della strage a Berlino.

A metà gennaio scorso, tra l’altro, i media tedeschi, citando un rapporto degli investigatori locali, avevano scritto che il killer di Berlino consumava regolarmente cocaina ed ecstasy ed era anche uno spacciatore. In Tunisia, tra l’altro, sempre secondo i media tedeschi, era stato accusato varie volte per reati di droga e anche dopo il suo arrivo in Germania aveva continuato a spacciare.

ARTICOLI CORRELATI