Mar. 05 Mar. 2024
HomeCinisello BalsamoPistola alla polizia locale. Amariti, Sel: "Voto contrario, coerenza politica"

Pistola alla polizia locale. Amariti, Sel: “Voto contrario, coerenza politica”

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Sel, Sinistra Ecologia e Libertà, ex partito del sindaco Siria Trezzi, ha votato contro la decisione di dotare di una pistola gli agenti della polizia locale. La forza di maggioranza non ha accettato la decisione, dando il suo “no” in aula al nuovo regolamento di polizia locale.

“Il voto ostinato e contrario non è frutto di una posizione ideologica, ma della coerenza tra il programma politico che abbiamo espresso e la nostra azione amministrativa. Vediamo come in Italia le scelte amministrative relative al tema della sicurezza siano sempre più oggetto di una strumentalizzazione a fini di propaganda politica da parte delle forze della destra reazionaria ed estrema, la quale è in grado di proporre solo soluzioni repressive e offensive il cui unico risultato è quello di alimentare i conflitti e le tensioni sociali”, ha detto Alberto Amariti, capogruppo di Sel.

Il partito di sinistra aveva anche lanciato una “contro campagna”; una raccolta firme per dire no all’armamento dei vigili urbani. “Pensare, infatti, che con l’armamento della polizia locale si ottenga maggior sicurezza è da tempo, alla luce dei fatti, una scelta sbagliata. Si confondono persino i ruoli: al vigile urbano non è demandata la sicurezza pubblica, che spetta ad altre forze dell’ordine. Credo fermamente che i cittadini abbiano il diritto di sentirsi sicuri nelle proprie case, strade, scuole e parchi, ma la soluzione non sta nell’aumento del numero di armi da fuoco in circolazione in città”, aggiunge Amariti.

“Nuove povertà, disoccupazione, esclusione sociale, emarginazione, scuole sempre più distanti dai bisogni dei ragazzi, servizi e welfare comunale sono i veri temi. Occorre impegnarsi sempre più a fondo nel prevenire le situazioni problematiche dalle quali il tema della sicurezza trae origine, piuttosto che seguire la destra in soluzioni di facciata per diminuire la percezione di insicurezza senza considerare la radice del problema”, chiosa il consigliere di Sel.

ARTICOLI CORRELATI