Dom. 26 Mag. 2024
HomeAttualitàNord Milano Ambiente, nuovo piano finanziario: a Cinisello cala la Tari del...

Nord Milano Ambiente, nuovo piano finanziario: a Cinisello cala la Tari del 5,7%

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Novità importanti in arrivo per i cittadini sul fronte della Tari. Il Consiglio Comunale ha approvato il Piano finanziario della Nord Milano Ambiente, la società “in house” del  Comune che dal 2007 gestisce il servizio di Igiene urbana a Cinisello Balsamo. La notizia più significativa riguarda la ulteriore riduzione del costo complessivo del servizio di 600mila euro che si aggiunge a quella già effettuata lo scorso anno di pari cifra. Questo si traduce ancora una volta in un risparmio sulla Tari per tutte le utenze del 5,7 per cento.

“In particolare il Piano Finanziario 2017 prevede la totale copertura del costi del Servizio di Igiene Urbana che è di 9.199.300 euro con una riduzione del 4,8 per cento rispetto al 2016. Altro vantaggio per gli utenti sarà la possibilità di rateizzare il pagamento in tre scadenze. A ciò si aggiungono nuovi servizi con l’obiettivo di incrementare la raccolta differenziata”, spiegano dal Comune.

“Il Piano prevede inoltre una serie di investimenti per l’acquisto di nuovi strumenti che possano migliorare la qualità del servizio nell’interesse dei cittadini – spiega Luca Ghezzi, vicesindaco e assessore alle Partecipate -. In particolare è prevista una spesa di oltre 180mila euro per nuovi soffiatori e mezzi per lo spazzamento delle strade cittadine e oltre 2 milioni di euro per l’acquisto di un nuovo parco automezzi per la raccolta porta a porta. A ciò si aggiunge 1,2 milioni di euro per la riqualificazione delle piattaforme ecologiche”.

In particolare verranno introdotti 8 nuovi soffiatori, 11 Ape Piaggio e una spazzatrice per migliorare la pulizia delle strade, 5 Porter Piaggio e 8 compattatori per la raccolta dei rifiuti, oltre a un’autovettura e un autocarro di servizio. Gli operatori ecologici sono anche aumentati di 7 unità, aggiungendosi ai 65 già attivi sul territorio. Nel 2017 è prevista l’assunzione di ulteriori 8 operatori.

 

 

ARTICOLI CORRELATI