Ven. 03 Feb. 2023
HomeCinisello BalsamoTrasporti, Sala convoca i parlamentari per parlare del rischio soppressione dei bus

Trasporti, Sala convoca i parlamentari per parlare del rischio soppressione dei bus

[textmarker color=”E63631″]MILANO[/textmarker] – Il pericolo più imminente è che a fine marzo si fermino le linee di autobus Z225 e Z227 che collegano il Nordmilano alla Brianza. Ma la carenza di fondi potrebbe compromettere buona parte dell’attuale sistema di trasporto pubblico milanese. Per confrontarsi su questo, il sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Sala ha invitato tutti i parlamentari eletti nella circoscrizione di Milano questa mattina alle ore 10 a palazzo Isimbardi per un incontro nel quale sensibilizzare tutto all’importanza di questo tema.

Spiega Siria Trezzi, sindaco di Cinisello e consigliera delegata alla Mobilità e Viabilità della Città Metropolitana di Milano: “L’incontro che si terrà oggi conferma che per la Città Metropolitana questo è un tema che ha la priorità assoluta. Un sistema di infrastrutture e di servizi di trasporto moderni ed efficienti costituisce la condizione essenziale per il mantenimento dello sviluppo economico e sociale dell’area metropolitana milanese”. Ieri la Trezzi è stata ricevuta dall’assessore regionale Sorte il quale ha promesso un intervento: si è impegnato a recuperare ulteriori risorse economiche a favore del trasporto pubblico locale, a luglio, in fase di assestamento di bilancio regionale.

“Nonostante l’intervento della Regione, le criticità finanziarie tuttavia permangono così come la minaccia al diritto alla mobilità per migliaia di studenti e lavoratori – spiega la Trezzi -. Infatti, se le Istituzioni non garantiranno il proprio sostegno economico, il problema si riproporrà nuovamente nel 2018, data entro cui l’Agenzia di Bacino dovrà ridefinire e ridurre i contratti di servizio, farli approvare nei territori e metterli a gara. E tutto ciò in un territorio, in cui non vi è alternativa al trasporto pubblico, che vale 200 milioni di km di servizio e 750 milioni di spostamenti l’anno”. 

ARTICOLI CORRELATI