Mar. 06 Dic. 2022
HomeCronacaIncendio a Villa Zorn: polemica per i botti vietati, ma usati dal...

Incendio a Villa Zorn: polemica per i botti vietati, ma usati dal Comune (video)

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Brucia il tetto della storica Villa Zorn e se a provocare le fiamme è stato un petardo o un “fumogeno” come lo definisce il Comune, la polemica è inevitabile. Perché proprio il Comune che ha patrocinato la festa, solamente una settimana fa aveva vietato ogni botto o fuoco, per motivi di sicurezza.

Così le proteste sono esplose su Facebook già ieri pomeriggio. A sparare per primo è Roberto Di Stefano, di Forza Italia, che intervenire sarcastico: “Il Sindaco Chittó insieme ad Anpi doveva realizzare un evento gioioso dedicato ai bambini e invece sono riusciti a dar fuoco a Villa Zorn. Se non riescono a gestire nemmeno situazioni semplici come questa, figuriamoci come possono amministrare una città senza fare danni”.

A rincarare la dose è il gruppo Sesto Segnalazioni che pubblica il video del momento in cui viene dato fuoco alla befana sul tetto di Villa Zorn con dei fuochi artificiali (quelli vietati, per la cronaca). Che sia stata quella la causa del rogo?

Parrebbe proprio di si. Ecco il video sulla pagina Facebook

https://www.facebook.com/groups/818964764867102/?fref=ts

foto tratta da facebook

CLICCATE QUI PER SFOGLIARE LA GALLERY CON LE IMMAGINI DELL’INCENDIO

ARTICOLI CORRELATI