Mer. 17 Apr. 2024
HomeBressoLascia 2 figli il motociclista ucciso da un pirata a Bresso. Continuano...

Lascia 2 figli il motociclista ucciso da un pirata a Bresso. Continuano le ricerche

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – E’ morto a 49 anni mentre andava al lavoro. Lascia la moglie e due figli ancora piccoli il motociclista ucciso ieri in un incidente stradale avvenuto lungo via Matteotti. Ciò che ferisce ancora di più è che al momento non si sa chi lo abbia ucciso provocando l’incidente.

Alessio Concia, bressese come tutta la sua famiglia, era un giornalista professionista, addetto alla comunicazione nel settore bancario. Probabilmente stava andando al lavoro martedì mattina, quando un’auto gli ha tagliato la strada costringendolo a una brusca frenata. E’ morto dopo essere stato investito dall’auto che svoltava in via Patellani.

L’automobilista è fuggito. Ora le forze dell’ordine lo stanno cercando, utilizzando le testimonianze e le tracce lasciate sul posto. Si pensa sia un pendolare arrivato da Milano per andare a lavorare a Bresso. Il comandante della polizza locale Riccardo Brunati martedì pomeriggio gli ha rivolto l’invito a presentarsi alla stazione della polizia locale per non rischiare l’arresto.

ARTICOLI CORRELATI