Gio. 19 Mag. 2022
HomeCinisello BalsamoIndagini sulla Trezzi: prime reazioni della politica cinisellese

Indagini sulla Trezzi: prime reazioni della politica cinisellese

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Prime reazioni della politica cinisellese alle vicende che riguardano il primo cittadino di Cinisello Balsamo, Siria Trezzi, e il marito Roberto Imberti. Che sarebbero iscritti nel registro degli indagati: la Procura di Monza ha aperto le indagini su due aree cittadine, l’ex Ovocoltura Valmonte, dove si trovava il Pala K, e l’area Bettola Auchan, prossima alla più grande trasformazione urbanistica degli ultimi anni.

“Il Piano di Governo del Territorio della nostra città negli ultimi anni è stato oggetto di molte controversie. Apprendiamo che l’intervento della Procura della Repubblica ha condotto all’iscrizione nel registro degli indagati del sindaco Siria Trezzi e dell’ex assessore all’Urbanistica Roberto Imberti, promotore del Pgt negli anni 2000. L’opposizione del Movimento 5 Stelle al Piano di Governo del Territorio ha sempre visto al centro della sua azione il cittadino, il suo benessere e la vivibilità di un territorio già fortemente provato da una forte urbanizzazione. In quest’ottica, abbiamo sempre cercato di rendere la cittadinanza consapevole delle scelta dell’amministrazione”, il commento di Giancarlo Dalla Costa, portavoce dei grillini di Cinisello.

“Il Pii Bettola, oggetto dell’indagine, porterà ad un grande aumento della superficie commerciale e all’ampliamento della zona residenziale di almeno 5mila unità nei pressi dell’Autostrada Milano-Venezia, sulla direttrice di viale Brianza/Fulvio Testi, in una zona critica a livello ambientale. Il Movimento 5 Stelle confida, pertanto, che la Magistratura svolga il suo lavoro con serenità e faccia al più presto chiarezza sulla regolarità dell’intera vicenda nell’esclusivo interesse dei cittadini e della giustizia”.

Fiducia nella magistratura anche per Giacomo Ghilardi della Lega Nord: “Mi auguro che i giudici chiariscano prima possibile questa vicenda, per il bene della città di Cinisello”. Molto più duro il commento dei portavoce della lista civica La Tua Città. Che su Facebook, postando la notizia delle indagini, hanno commentato: “Chissà perché la notizia non ci coglie di sorpresa… staremo a vedere che ne uscirà dalle indagini…”.

ARTICOLI CORRELATI