Ven. 03 Feb. 2023
HomeAttualitàTaglio dell'erba sul Fulvio Testi: trovato l'accordo con Città Metropolitana

Taglio dell’erba sul Fulvio Testi: trovato l’accordo con Città Metropolitana

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Dopo l’annuncio di qualche settimana fa, la giunta comunale di Cinisello Balsamo ha firmato l’accordo con Città Metropolitana per lo sfalcio dell’erba e la manutenzione del verde su viale Fulvio Testi. La notizia è stata diramata ieri, al termine di una riunione tra il sindaco Trezzi e gli assessori: si tratta dell’approvazione di una convenzione triennale con Palazzo Isimbardi che prevede che l’amministrazione cinisellese versi quota parte degli introiti provenienti dalle sanzioni degli autovelox presenti lungo il viale alla Città Metropolitana, che utilizzerà questi fondi proprio per la manutenzione del verde.

Sul vialone che parte da Milano e corre lungo Cinisello, l’erba alta sta diventando un problema reale: arbusti e cespugli invadono la corsia di sorpasso, creando rischi e pericoli per gli automobilisti. E poi ci sono i grandi platani al centro dello spartitraffico, alcuni gonfi di foglie, altri di rami secchi, osservati speciali a ogni temporale per paura che succeda un disastro.

viale fulvio testi cinisello; vegetazione incolta

Finalmente l’accordo. Nel dettaglio, Cinisello ha già stanziato a bilancio circa 900mila euro che devono essere versati a Città Metropolitana e che dovranno essere utilizzati esclusivamente per pagare una ditta specializzata, selezionata attraverso bando di gara da espletare nei prossimi mesi. Da qualche anno, la legge prevede infatti che gli introiti delle contravvenzioni siano divisi tra il Comune e il proprietario delle strada che ospita l’autovelox. “Si tratta di fondi che sono già accantonati per Città Metropolitana. La quale dice di non avere risorse per il taglio del verde. Noi, con questa operazione, superiamo questo impasse e versiamo a Palazzo Isimbardi i fondi spettano all’ex Provincia, obbligandola a usarli sul nostro territorio”, puntualizza l’assessore al Bilanci, Luca Ghezzi.

“Verranno garantiti tre sfalci annuali e altri interventi di potatura delle piante, così da prevenire rotture di rami. Finalmente siamo giunti ad una soluzione definitiva di questo problema che puntualmente si verifica ad ogni stagione. Nella convenzione sono previsti tre interventi annuali di raccolta dei rifiuti presenti sul terreno e ben cinque interventi di derattizzazione dei fossati laterali ogni anno”, ha detto l’assessore all’Ecologia, Ivano Ruffa. Che aggiunge: “Occorrerà portare ancora pazienza per qualche mese, per entrare a regime servono i tempi di espletamento della gara. Nel frattempo continueremo comunque a sollecitare un intervento di emergenza”.

ARTICOLI CORRELATI