Ven. 03 Feb. 2023
HomeCinisello BalsamoRapinò un'infermiera del Bassini: condannato a 2 anni e mezzo

Rapinò un’infermiera del Bassini: condannato a 2 anni e mezzo

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – E’ stato condannato dal Tribunale di Monza a scontare 2 anni e 6 mesi agli arresti domiciliari per una rapina compiuta lo scorso anno ai danni di una infermiera dell’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo. Un cinisellese di origini albanesi di 20 anni è stato incastrato dalle multe che aveva preso con l’auto che aveva rapinato nel febbraio 2015: la polizia e la magistratura hanno chiuso le indagini.

Era sera quando il giovane si avvicinò alla donna e la minacciò con una punta da trapano. Così riuscì a farsi consegnare le chiavi dell’auto ma, non contento, aveva picchiato la sua vittime per poi scipparle anche la borsetta. Con l’auto il giovane rapinatore continuava a girare per Milano e la donna riceveva diverse contravvenzioni rilevate dalle telecamere del capoluogo meneghino. Proprio seguendo queste tracce la polizia è riuscita a ritrovare il 20enne.

A giugno la macchina è stata ritrovata abbandonata e gli agenti hanno subito fatto i rilievi scientifici che sono stati utili per risalire all’identità del rapinatore.

ARTICOLI CORRELATI